Il 2 e 3 aprile una prova cinofila su starne in provincia di Mantova

La sezione di Castelnuovo di Asola della Federcaccia ha comunicato anche i premi in palio: sono previste diverse categorie, tra cui quella "Locali ATC 5 Inglesi".

0
2° Memorial Evandro Pallini, per cani da ferma su starne e speciale Cani da cerca su fagiani.

Prova cinofila su starneLa sezione di Castelnuovo di Asola (provincia di Mantova) ha organizzato per il fine settimana di sabato 2 e domenica aprile una interessante prova cinofila su starne. Il luogo di svolgimento della gara sarà Cacina Gambine, località raggiungibile dalla Strada Provinciale 73 (Pieve Cadelora). Le categorie saranno diverse: si tratta di “Libera Inglesi e Continentali”, “Cacciatori Inglesi e Continentali”, “Locali ATC 5 Inglesi”, “Continentali” e “Cerca”. Volendo essere ancora più precisi, il regolamento di questa prova prevede che i concorrenti che faranno parte della categoria “Cacciatori” dovranno tenere al guinzaglio i cani. Nel caso le condizioni meteorologiche dovessero essere negative ci sarà il rinvio della manifestazione con la data da stabilire in seguito.

Molto interessanti sono anche i premi in palio: nelle categorie “Libera” e “Cacciatori” il primo classificato riceverà un buono del valore di 200 euro, mentre si scenderà fino a 30 euro per quel che riguarda il buono assegnato al cane che sarà giunto in quinta posizione. Per quel che riguarda, invece, la categoria “Locali ATC 5 Inglesi”, i premi consisteranno in prodotti gastronomici fino al terzo classificato. Nel caso ci dovessero essere altri selvatici diversi dalle starne, in base a quanto stabilito dal regolamento ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana), il comportamento dei cani sarà considerato utile solo ai fini della correttezza e del grado di addestramento.

In relazione alle starne vere e proprie, il cane deve dimostrarsi avido e coraggioso, rimanendo in ogni istante pronto a rispondere ai richiami del conduttore. La cerca, la ferma e il consenso dovranno essere tali da rivelare in maniera precisa e incontrovertibile le grandi qualità naturali del soggetto, la potenza del suo olfatto, la prontezza dei riflessi, la sicurezza e la continuità di azione. Castelnuovo rappresenta la frazione più popolosa e importante di Asola. Alla fine del 2015 la provincia di Mantova ha fatto registrare la chiusura anticipata della caccia alla selvaggina, nello specifico proprio le starne, oltre ai fagiani e alle lepri, un provvedimento valido in tutti gli Ambiti Territoriali a partire dallo scorso 30 novembre.

Le norme integrative di questa zona della Lombardia parlano chiaro, nel calendario regionale relativo alla stagione venatoria 2015-2016 ci sono dei limiti al numero totale di capi di fauna selvatica stanziale che possono essere prelevati. Le aspettative per il week-end del 2-3 aprile sono molto ambiziose e gare recenti dello stesso tipo sono state caratterizzate proprio da starne abbondanti e definite “di qualità”. Non resta che aspettare le prossime due settimane per avere il tanto atteso riscontro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO