venerdì, 01 agosto 2014

Caccia: Ultimo Aggiornamento10:38:31 PM GMT

Tu Sei Qui: Caccia e Cacciatori Tecniche di Caccia Anatre & Stampi: Utilizzo degli stampi nella caccia alle anatre

Anatre & Stampi: Utilizzo degli stampi nella caccia alle anatre

Caccia alle Anatre: L'Utilizzo degli stampi nell'azione di caccia, come impiegare al meglio gli stampi e quali scegliere per ottenere un buon risultato venatorio.

Gli stampi, come molti sanno, sono le riproduzioni di uccelli che i cacciatori utilizzano per attirare le loro prede. Sono imitazioni perfette, realizzate in plastica, le quali vengono fatte galleggiare  sull’acqua oppure posate sull’erba. Gli stampi devono essere posizionati col vento alle spalle, poiché  le anatre scelgono sempre la riva più riparata per posarsi, dove la vegetazione ed altri ostacoli le proteggono dal vento.

Se non vengono posizionati correttamente, c’è il rischio che gli stampi vengano mossi dalle onde in maniera innaturale e le anatre “mangerebbero la foglia”.

Sono disponibili anche stampi con chiglia vuota che possono essere riempiti con un po’ d’acqua per stabilizzarli, ma molti cacciatori sono scettici circa questa tecnica. Anche in questo caso, il vento fa sbandare comunque gli stampi.

Gli stampi migliori e più efficaci sono quelli il cui corpo è abbastanza pesante (fatti di plastica spessa) e provvisti di una chiglia che viene riempita di pallini di piombo o di sabbia, al fine di renderli più stabili.

Il materiale migliore per realizzare gli stampi è il sughero, ma il prezzo li rende proibitivi. La vernice degli stampi deve rimanere ruvida e opaca anche quando è a contatto con l’acqua.

Se gli stampi luccicano a contatto con l’acqua, questo può spaventare le anatre e vanificare l’attesa. Alcuni stampi hanno le teste girevoli, poiché  quelli con le teste fisse che guardano in avanti e con il collo eretto nella posizione di anatre allarmate e pronte a volar via non sono sicuramente efficaci. Gli stampi con le teste girevoli consentono al cacciatore di far assumere al finto animale un atteggiamento naturale, come quando le anatre si lisciano le penne per esempio.

Inoltre, per ottenere un buon risultato, è necessario che il cordino degli stampi sia legato o attorcigliato alla parte posteriore della chiglia, per evitare che tutti gli stampi puntino nella stessa direzione.

Anche in questo caso sarebbe un atteggiamento di allarme che spaventerebbe le anatre vere. Infatti,  le anatre vere sono orientate in direzioni diverse quando non ci sono pericoli.

E’ importante che gli stampi vengano comandati dal cacciatore attraverso il cordino, al fine di muovere gli stessi, poiché le anatre ferme e rigide danno l’impressione di essere in pericolo e scaccerebbero quelle vere.

Gli stampi devono essere sistemati in modo giusto per fare ammarare le anatre a tiro, sparpagliandoli in modo corretto ed alla giusta distanza.

Feed RSS: Leggi le news venatorie
Banner
Banner
Banner