EPAGNEUL BRETON – Il Cane da Ferma Epagneul Breton

0

L’EPAGNEUL BRETON e’ un cane da ferma la cui razza e’ stata selezionata nel territorio del continente Europeo. L’Epagneul Breton e’ un cane da caccia piccolo e pieno di energia.

 
 
L'EPAGNEUL BRETON e' un cane da ferma la cui razza e' stata selezionata nel territorio del continente Europeo. L'Epagneul Breton e' un cane da caccia piccolo e pieno di energia.

ORIGINE: Francia

UTILIZZO: cane da ferma

CLASSIFICAZIONE FCI
Gruppo 7 : Cani da ferma
Sezione 1.2: Cani da ferma continentali tipo Epagneul
Con prova di lavoro

CENNI STORICI: l’Epagneul Breton è originario del centro della Bretagna, tuttavia i suoi antenati vengono generalmente identificati con i Chiens d’ Oysel già conosciuti fin dal medioevo. Si tratta comunque di una delle razze più antichi e conosciute in Francia che ha raggiunto le caratteristiche odierne dopo una lunga selezione. Il primo standard fu stabilito il 3 settembre 1907.

ASPETTO GENERALE: piccolo cane elegante e tarchiato, molto vigoroso, di sostanza senza essere pesante, vivo, di espressione intelligente, con l’aspetto di un piccolo botolo pieno di energia. PROPORZIONI IMPORTANTI: lunghezza del corpo uguale all’altezza al garrese (cane iscrivibili in un quadrato). Petto disceso pienamente a livello dei gomiti. Rapporto lunghezza del cranio lunghezza della canna nasale di 3/2, cioè di solito 12 cm/8 cm.

COMPORTAMENTO/CARATTERE: equilibrato, franco dolce. Ardente nella caccia, socievole con i congeneri. Compagno ideale.

TESTA
REGIONE CRANIALE
Cranio:
cranio arrotondato, sia di fronte che di profilo. Visto dal di sopra, le pareti laterali sono ugualmente arrotondate. Linee cranio facciali parallele o appena leggermente divergenti. Larghezza del cranio a livello delle arcate zigomatiche di circa 11/12 centimetri.

REGIONE FACCIALE
Tartufo:
il più scuro possibile quando il soggetto è bianco e arancione, bianco e marrone o bianco e nero. Narici bene aperte.
Canna nasale: diritta, piuttosto corta rispetto agli assi del cranio.
Labbra: fini, molto tese, ben aderenti. Il labbro superiore ricopre leggermente quella inferiore.
Mascelle/denti: dentizione completa con articolazione a forbice.
Occhi: di forma piuttosto rotonda. Disposti orizzontalmente. Colore in armonia con quello del tartufo e del manto. Espressione sveglia e viva.
Orecchie: attaccatura alta, di forma triangolare, leggermente arrotondate alle estremità, ben fornite di capelli ondulati, aderenti alla guancia. Se estese in avanti, la cartilagine non deve superare la base del musello.

COLLO: di lunghezza media, ben sciolto sulle spalle. Pelle fini, soffici e piuttosto lassa, ma senza pieghe.

CORPO
Linea del dorso:
dritta e ben sostenuta.
Groppa: molto moderatamente inclinata.
Dorso: corto e dritto.
Regione lombare: corta, larga e solida. Lunghezza media da 8 a 10 cm
Petto: largo, costole ben cinturate, bene sviluppate verso l’indietro. Scende fino all’altezza del gomito.
Addome e linea inferiore: normalmente retratto, senza eccesso. Ventre non avvallato né di levriero.

CODA: dritta o cadente. Lunghezza massima di cm 10. Spesso un poco ritorta e terminante con una mèche di pelo. Alcuni soggetti nascono senza coda.

ARTI
ARTI ANTERIORI
In appiombo lungo l’asse del corpo.
Spalla: obliqua e muscolosa.
Braccio: muscoloso e con forte sviluppo osseo.
Gomito: ben aderente al corpo, non aperto né chiuso.
Avambraccio: forte, asciutto benché muscoloso, dritto, verticale.
Metacarpo: leggermente obliquo.
Piedi anteriori: asciutti e serrati. Presente una certa quantità di pelo interdigitale.

ARTI POSTERIORI
Visti da dietro, perfettamente in appiombo. Di profilo, la punta della natica e quella del garretto sono praticamente sulla stessa linea.
Anche: più basse del garrese, leggermente prominenti. La punta dell’anca è a livello del dorso.
Coscia: larga e ben discesa .
Garretto: non troppo angolato.
Metatarso: bene in appiombo.
Piedi posteriori: come gli anteriori.

ANDATURE: facili, vivaci, denotante un piccolo animale pieno di energia. L’andatura preferite durante la caccia è il galoppo. Falcate rapide, relativamente poco estese.

MANTO
Pelo:
sul corpo, fine senza eccesso, piuttosto piatto o appena leggermente ondulato. Anteriori guarniti di frange non troppo folte e ondulate. Posteriori ben frangiati fino a metà coscia.
Colore: bianco e arancione, bianco e marrone, bianco e nero. Bianco, arancione e nero; bianco, arancione e marrone o roano; uno o l’altro di questi colori.

TAGLIA
Altezza al garrese
Maschi: da 48 a 50 cm.
Femmine: da 47 a 49 cm
Tolleranza di un centimetro in più o in meno.

DIFETTI
Ogni scarto da quanto sopra deve essere considerato un difetto da penalizzare in funzione della sua gravità
Cranio squadrato, ogivale, stretto, troppo rotondo, fessura troppo marcata.
Tartufo chiuso
Musello appuntito, estremità squadrata
Labbra spesse, troppo cadenti, commessura troppo evidente
Occhi chiari, globulosi, obliqui
Orecchie attaccate basse, cadenti, larghe e sfrangiate, troppo lunghe, ripiegate, bianche o con macchie bianche.
Collo gracile, troppo corto
Dorso lungo, insellato, convesso
Rene lungo, stretto e debole
Petto stretto, insufficientemente disceso, con costole piatte, a ogiva, carenato, troppo corto.
Fianchi grassi e cadenti.
Coda troppo lunga, dal pelo raso, portate verticalmente, attaccata bassa rispetto alla linea del dorso
Gomiti aperti, metacarpi troppo obliqui, piedi d’anatra o cagnoli
Piedi larghi, lunghi, troppo rotonde, piatti
Pelle spessa e troppo lassa, formanti pliche

DIFETTI GRAVI
Arcate sopracciliari troppo pronunciate
Canna nasale molto corta, discendente (linee troppo divergenti)
Occhi troppo chiari, sguardo cattivo o di uccello da preda, strabismo
Fanoni
Pelo frangiato, setoso o troppo abbondante
Pelo raso; frange insufficienti o troppo abbondanti o troppo lunghe

DIFETTI ELIMINATORI
Mancanza di tipicizzazione
Convergenza delle linee del cranio e della canna nasale
Eccesso di depigmentazione del tartufo
Prognatismo superiore o inferiore
Mancanza di più di 2 PM2 o di qualsiasi altro dente eccettuati i PM1 che non vengono presi in considerazione
Occhio situato in un’area bianca
Occhi molto chiari o eterocromi
Palpebre depigmentate
Manto non conforme allo standard, in particolare quello monocolore
Taglia fuori standard
Soggetto timido o aggressivo

N.B. I maschi devono avere i testicoli di aspetto normale completamente discesi nello scroto.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO