venerdì, 29 agosto 2014

Caccia: Ultimo Aggiornamento01:01:40 PM GMT

RSS
Tu Sei Qui: Licenza di Caccia

Richiami da caccia: Consentiti o no, facciamo chiarezza..

Richiami da caccia: Consentiti o no, facciamo chiarezza..Richiami da Caccia: Quando sono in attività, i cacciatori ricorrono, talvolta,  ad alcuni stratagemmi che attirano la preda nel luogo prescelto per l’abbattimento. Questi stratagemmi, nel gergo venatorio,  vengono chiamati “richiami “ o “attiranti”, ma, si possono usare?

Si tratta di accessori utilizzati sia per la caccia agli uccelli che agli ungulati. Sul fronte dei richiami da caccia esiste però un’annosa polemica, ma anche tanta confusione, perché alcuni metodi “attiranti” sono severamente vietati dalla Legge nazionale sulla Caccia.  Intanto, prima di addentrarci sui contenuti della Legge, è utile sapere che i richiami e gli attiranti da caccia si possono dividere in richiami vivi,  sonori e inerti.

I primi sono composti da uccelli vivi; i secondi, da dispositivi che imitano il canto degli uccelli o dell’ungulato e dei suoi piccoli;  gli ultimi, da sostanze inerti che attirano la preda a livello visivo od olfattivo.

Leggi tutto...

Caccia: Rinnovare il Porto d'Armi in Scadenza

Caccia: Rinnovare il Porto d Armi in ScadenzaIl Porto d'Armi: Un vademecum su come richiedere il rilascio o il rinnovo del porto d’armi, la documentazione necessaria e le istituzioni alle quali presentare la domanda.

La licenza di porto di armi, comunemente chiamata "porto d'armi", consente ai cittadini italiani che ne sono titolari di portare o trasportare un'arma al di fuori della propria abitazione. I cittadini della Repubblica Italiana che sono in possesso dei requisiti per legge prescritti, possono ottenere l'autorizzazione a portare o trasportare armi al di fuori della propria abitazione.

Il controllo di adeguatezza ai requisiti da parte del cittadino ed il rilascio di questa licenza spetta all'Ufficio Armi della Questura o alla Prefettura, sotto la cui giurisdizione possiede la residenza legale il richiedente.

Leggi tutto...

Controllo e detenzione di armi: Decreto Legislativo 26 ottobre 2010 n.204.

Controllo e detenzione di armi: Decreto Legislativo 26 ottobre 2010 n.204.Caccia - Decreto Legislativo 26 ottobre 2010: Caccia non è solo passione ed esperienza, ma soprattutto normative e leggi che la regolamentano.

Sarà dunque di vitale importanza per il cacciatore rimanere sempre aggiornati sulle nuove normative, specie quando regolamentano la detenzione di armi da fuoco come nel caso del dl 26 ottobre 2010. Non ci stancheremo mai di ripeterlo. Il cacciatore esperto non solo conosce a menadito tecniche e terreni di caccia, bisogni e necessità del proprio fidato segugio, ma soprattutto dovrà avere un’ottima conoscenza delle leggi e delle norme che regolamentano la propria passione.

Sarà dunque il caso di conoscere con una certa precisione il Decreto Legislativo 26 Ottobre 2010, n. 204, dato che interviene a modifica della direttiva 91/477/CEE in relazione all’acquisizione, ma specialmente al controllo ed alla detenzione di armi.

Leggi tutto...

CACCIA: I piani faunistici venatori italiani

La legge nazionale 157/92 definisce la pianificazione destinata alla caccia programmata e sancisce per questo l’attività sia Regionale che Provinciale.
A tali amministrazioni e' deputata la pianificazione faunistica e venatoria con funzione di orientamento assegnata all’Istituto Nazionale di Fauna Selvatica (I.N.F.S.). Tale attività si concretizza nella tutela delle specie attraverso il loro monitoraggio e nella individuazione di corretti piani di prelievo.
Leggi tutto...

CACCIA: Caccia in Appostamento

Tra le forme consentite di caccia c’è quella di appostamento che prevede quale prerogativa la possibilità di costruire in maniera stabile o temporanea un appostamento – che i cacciatori conoscono come capanno – ove attendere l’arrivo della selvaggina. La normativa nazionale detta specifiche regole per la loro costituzione e le possibilità di caccia consentite.

Leggi tutto...

CACCIA: Il Tesserino Venatorio

Di pari passo con il calendario venatorio ogni Regione provvede ad emettere il tesserino venatorio che le Provincie distribuiscon avvalendosi anche dell’operato delle associazioni venatorie.

Il tesserino è assolutamente uninominale ed associato al cacciatore ed alla relativa licenza di porto d’armi.

I tesserini regionali sono variamente strutturati e sugli stessi vanno indicati pena sanzione amministrativa:

Leggi tutto...

Pagina 1 di 3

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
Feed RSS: Leggi le news venatorie
Banner
Banner
Banner