venerdì, 31 luglio 2015

Caccia: Ultimo Aggiornamento02:42:02 PM GMT

RSS
Tu Sei Qui: Notizie Ultime

Siccità: codice rosso per il rischio danni da ungulati

Siccità: codice rosso per il rischio danni da ungulatiSICCITA': Appello dell'ATC a cacciatori e agricoltori per mettere in atto tutte le azioni possibili per limitare i danni alle culture di pregio del territorio: abbattimenti mirati e corretta manutenzione delle recinzioni in primo luogo.

La morsa del caldo e l'assenza di precipitazioni non danno tregua e se in città si soffre per l'afa la campagna non sta meglio. La mancanza di acqua in fonti e corsi d'acqua e la scarsità di cibo nei boschi inducono infatti gli ungulati a ricercare il loro sostentamento nelle aree coltivate. In particolare nei vigneti, poiché l'uva costituisce per la selvaggina spesso l'unica fonte di rifornimento idrico.

Leggi tutto...

Armi: Brescia, aumentano le licenze sportive, in calo i cacciatori

Licenza di Porto d'ArmiArmi: Brescia, secondo i dati diffusi dalla Questura si registra un aumento delle licenze di porto d’armi per uso sportivo ma diminuiscono quelle per uso venatorio.

Ai bresciani sembra piacere sempre di più sparare. Ma non per la caccia, bensì come sport. Lo dicono i dati diffusi venerdì 24 luglio dalla Questura di Brescia che ha confrontato la richiesta del porto d’armi nei primi sette mesi del 2014 con quelli del 2015. Ma si registra una vera e propria crisi per gli appassionati di venatoria, visto che sono crollate dell’80% le domande per uso di caccia.

Leggi tutto...

Caccia: Senatori leghisti contestano i divieti su roccoli e tradizioni culinarie a base di selvaggina

Roccolo di Cattura - Richiami viviCaccia: i senatori della Lega Nord, Paolo Arrigoni e Stefano Candiani, in un comunicato contestano i divieti su roccoli e tradizioni culinarie a base di selvaggina come lo spiedo bresciano e la polenta e osei, “Grave colpo al mondo rurale”.

“Grave colpo al mondo rurale – affermano i senatori leghisti - inflitto a tradimento da parte della maggioranza di governo che ha di fatto cancellato definitivamente tradizioni storiche come la cattura di uccelli da richiamo per l’attività venatoria coi roccoli e la possibilità di cucinare in tutto il paese gli antichi piatti a base di piccola selvaggina. Ci piace ricordare orgogliosamente il famoso spiedo bresciano e la polenta e osei bergamasca.”.

Leggi tutto...

Caccia in deroga: Problema Storno, eurodeputati PD chiedono incontro al governo

Storno - Sturnus VulgarisCaccia in deroga: Problema Storno, eurodeputati del PD chiedono incontro al governo per discutere della questione, “Ragioni di carattere venatorio, ma anche ragioni di natura agricola ed economica alla base della richiesta”.

“Chiederemo un incontro ai Ministeri competenti per parlare dello storno e non solo”. Così gli europarlamentari PD Damiano Zoffoli, Renata Briano, Paolo De Castro e David Sassoli intervengono su uno dei temi più sentiti dai cacciatori italiani, uno dei problemi da troppo tempo irrisolti. Ragioni di carattere venatorio quindi, ma anche ragioni di natura agricola ed economica alla base della richiesta, spiega una nota del Pd.

Leggi tutto...

Caccia: Marche, assegnati fondi alle Province per attività venatorie

Regione MarcheCaccia: Marche, assegnati i fondi alle Province per l’esercizio delle funzioni amministrative in materia venatoria.

L’assessore regionale alla Caccia, Moreno Pieroni, comunica che sono stati assegnati i fondi alle Province per l’esercizio delle funzioni amministrative in materia venatoria, compreso il rimborso delle spese sostenute dalle amministrazioni comunali per il rilascio dei tesserini regionali di caccia per la stagione venatoria 2015/2016.

Leggi tutto...

Caccia: Puglia, riproposto il Calendario Venatorio 2015/2016 per problemi tecnici

Cacciatore  con fucile semiautomaticoCaccia: Puglia, la Giunta regionale ripropone il Calendario Venatorio 2015/2016 revocando il precedente provvedimento per problemi tecnici.

Con la deliberazione di Giunta regionale n.1363/2015, l’Amministrazione regionale ripropone il Calendario Venatorio regionale valido per la Stagione di caccia 2015-2016; il nuovo provvedimento allo stesso tempo revoca la precedente delibera n.1169 del 26 maggio 2015.

Leggi tutto...

Caccia: Lodi, approvato il Calendario Venatorio provinciale 2015-16

Cacciatore all'albaCaccia: Lodi, approvato con delibera del presidente n. 86/2015 il Calendario Venatorio 2015-16 contenente disposizioni per l'esercizio venatorio sul territorio provinciale.

In data 15 luglio 2015 con Delibera del Presidente n.86  sono state approvate le particolari disposizioni per l'esercizio venatorio in Provincia di Lodi per la stagione venatoria 2015/2016. S’informano a tutti i cacciatori soci degli ATC della Provincia di Lodi , come disposto dall’art. 16, delle sopra citate Disposizioni provinciali, è fatto obbligo munirsi della/e scheda/e di rilevamento, disponibili presso le sedi degli ATC e anche scaricabili dal sito dell’Amministrazione Provinciale e degli Ambiti Territoriali di Caccia.

Leggi tutto...

Caccia: Lucca e Massa, Donzelli “Situazione di illegalità, Stagione Venatoria a rischio”

Giovanni Donzelli - ToscanaCaccia: Lucca e Massa, il consigliere regionale Donzelli lancia l’allarme sulla situazione di illegalità degli Ambiti Territoriali di Caccia delle due province, “Stagione Venatoria a rischio”.

“Gli organi degli Ambiti Territoriali di Caccia di Lucca e Massa Carrara sono scaduti lo scorso 30 aprile ma ancora non sono stati commissariati come previsto dalla legge. Eppure continuano ancora oggi la loro attività: la Regione non intervenendo sta di fatto avallando una situazione di illegalità sulla quale potrà essere chiamata in causa anche per irregolarità contabili”. E' quanto denuncia il capogruppo di Fratelli d'Italia in Regione Giovanni Donzelli, che sul tema presenterà una mozione per chiedere il commissariamento e dichiarare invalide tutte le azioni messe in atto dopo il 30 aprile.

Leggi tutto...

Caccia: Sardegna, i cacciatori di Domusnovas protestano

Cinghiale - Sus ScrofaCaccia: Sardegna, i cacciatori di Domusnovas protestano per i contenuti del nuovo Calendario Venatorio, NO alla caccia al cinghiale di giovedì.

I cacciatori di Domusnovas organizzano una grande manifestazione per dire NO al moltiplicarsi delle giornate dedicate alla caccia grossa. Il sit in è previsto per mercoledì alle 18,30 davanti al Municipio di Domusnovas. Sono attese compagnie di caccia da Sulcis, Medio Campidano e cagliaritano oltre ad associazioni di categoria ed ambientalisti.

Leggi tutto...

Pagina 1 di 308

Feed RSS: Leggi le news venatorie
Banner
Banner
Banner