giovedì, 24 aprile 2014

Caccia: Ultimo Aggiornamento07:48:31 AM GMT

RSS
Tu Sei Qui: Rubriche di Caccia Caccia e Cacciatori

Tiro a volo: Tecniche di allenamento al tiro da Caccia

Tiro a volo: Tecniche di allenamento al tiro da CacciaSaper cacciare significa avere conoscenza ed esperienza. Queste due peculiarità si acquisiscono nel tempo, attraverso consigli di esperti cacciatori, con la pratica e, soprattutto, con l’esercizio. Nel tiro a volo l’allenamento è fondamentale: basta avere pazienza e voglia di imparare.

Molti neofiti cacciatori sono convinti che il tiro a volo sia una specialità assai difficile da eseguire, poiché presuppone prontezza di riflessi, agilità e precisione nel tiro, caratteristiche che si acquisiscono ed interiorizzano nel tempo grazie alla pratica ed all’esperienza. Molti esperti, al contrario, ritengono che il tiro a volo non sia così complicato, ma addirittura molto facile da eseguire, dopo il tiro al fermo. Tenendo in mente alcune regole di base, ci si accorge che il tiro a volo può essere praticato anche da chi imbraccia per la prima volta un fucile, con buoni risultati in termini di prede abbattute.

Leggi tutto...

Progetto Colombaccio: gestire correttamente i colombacci di passo

Progetto Colombaccio: gestire correttamente i colombacci di passoNon sempre è possibile riportare a nuova vita le forme di caccia tradizionali, eppure se rispolverate queste aiutano a vivere in maniera autentica, rispettosa e passionale la natura: una sorta di obbligo morale per i cacciatori d’oggi che potrebbero così trasferire alle future generazioni quel rispetto per la flora e la fauna che alcuni stanno dimenticando.

La buona gestione del colombaccio di passo non è certo cosa semplice, per quanto un aiuto alle nuove generazioni potrebbe arrivare direttamente dalla caccia tradizionale, non solamente patrimonio culturale, ma anche grande esempio di rispetto per l’ambiente.

Leggi tutto...

ENCI di Ieri e di Oggi: Storia della Cinofilia Italiana

ENCI di Ieri e di Oggi: Storia della Cinofilia ItalianaENCI: Costanza, passione, amore per le razze italiane ha spinto la nascita e la crescita dell’Enci, il cui fine è rimasto invariato: promuovere le razze canine italiane nel mondo.

E’ una storia antica quella dell’Enci, Ente Nazionale della cinofilia Italiana dato che l’organizzazione fu riconosciuta a tutti gli effetti dallo Stato nell’ormai lontano 1882. Grazie all’opera dell’Enci l’Italia ha potuto raggiungere in anni di frenetica attività, quelli che non a torto sono i vertici della cinofilia europea, ma anche mondiale.

Leggi tutto...

Gentiluomo Cacciatore e Dintorni..

Gentiluomo Cacciatore e Dintorni..Caccia: Contributo alla causa della caccia di Pasquale Cinquegrana.

L'altro giorno mi è capitato sott'occhio un vecchio numero de: Il cacciatore italiano, in cui si ricordava la figura di Indro Montanelli da Fucecchio, il quale oltre ad essere abile con la doppietta, era un maestro di giornalismo inarrivabile, una penna implacabile e pungente al servizio del cittadino e della verità, uomo di cultura e di onestà intellettuale al di sopra delle parti, e scusate se è poco, visto che nel nostro paese è difficile se non impossibile essere una voce fuori dal coro, e guadagnarsi stima incondizionata da parte di tutta la politica e la società civile italiana.

Leggi tutto...

I segreti della selvaggina migratoria

I segreti della selvaggina migratoriaAffascinante ed antica come l’uomo, l’attitudine alle migrazioni è ancora oggi di una specie notevole di animali. Capo fila sono gli uccelli, che dimostrano una misteriosa capacità di navigazione e orientamento che ancora gli scienziati non si sanno spiegare a pieno.

Tendenza istintiva antica come il mondo e come le stagioni, quella delle migrazioni è attitudine tutta animale che ben si adatta al mondo dei volatili, per quanto non di rado si sia potuta associare anche alle comunità umane. La logica di base è sempre la stessa: ci si sposta da un luogo x verso un luogo y per cambiamenti climatici e per la carenza di cibo.

Leggi tutto...

Caccia: L’Arena del Balck Grouse

Caccia: L’Arena del Balck GrouseCaccia alle Balck Grouse: Dicono - ed è vero - che in montagna si sta bene perché ci sembra di essere più vicini al cielo. La pensa così anche il fagiano di monte (che ci piace chiamare black grouse) quando sceglie la propria arena di canto e il proprio habitat al limite della vegetazione arborea. Poiché la caccia a questo splendido tetraonide è quella che più si collega alla caccia in pianura, è importante conoscere gli aspetti meno noti dei forcelli, e le spettacolari differenze che intercorrono rispetto ai fagiani di pianura.

Testo e foto di Riccardo Camusso e Moreno Pellegrin - Articolo estratto da Diana

Il cacciatore sa che non è il fucile ad alimentare la nostra passione
Leggi tutto...

Franchi, Fucili da Caccia in "Sintonia Naturale" con il Cacciatore..

Franchi, Fucili da Caccia in  Sintonia Naturale  con il Cacciatore..Lettera aperta del Dott. Bruno Beccaria, Direttore della Divisione Franchi,  ove presenta l'Evoluzione del Marchio capace di realizzare armi in Sintonia Naturale con il cacciatore che le utilizza..

Cari amici cacciatori, avrete certamente notato che, nel corso dell’anno appena concluso, la Franchi è cambiata. Vorrei usufruire di questo spazio per ricordarvi cosa c’è di diverso rispetto a prima, ma soprattutto per rendervi partecipi di quella che è la missione di questa nuova Franchi. Ma procediamo con ordine.

Vi ricorderete senza dubbio lo storico marchio della Franchi, un archibugiere (in inglese chiamato medieval hunter) verde in posizione di tiro; ebbene oggi il logo è una semplice F di colore arancio.

Leggi tutto...

Caccia alla Quaglia con il Pointer

Caccia alla Quaglia con il PointerIl pointer è considerata la razza migliore per andare a caccia di quaglie. Descriveremo il selvatico, il pointer ed il suo addestramento in tutti gli aspetti, senza tralasciare un argomento. Conoscere le abitudini del selvatico, la razza canina scelta per andare a caccia e le modalità del suo addestramento, sono fondamentali per una buona riuscita della battuta di caccia.

La quaglia comune, il cui nome scientifico è Coturnix coturnix, è un uccello della famiglia dei Phasianidae. La quaglia comune è di colore bruno con striature trasversali e longitudinali giallo-ruggine sulle parti superiori, è più scura sul capo e sul dorso ed ha la gola bruno-ruggine, il gozzo giallo-ruggine, il centro dell'addome bianco-gialliccio, ed i lati del petto e del ventre sono rosso-ruggine con strisce longitudinali giallo-chiare.

Leggi tutto...

Pagina 7 di 17

Feed RSS: Leggi le news venatorie

Banner
Banner
Banner