Basset Hound, il segugio perfetto per la caccia alla lepre

Il Basset Hound è un bassotto che ha una particolare propensione per la caccia alla lepre. Vediamo le caratteristiche e il carattere del segugio

0
Basset Hound

Basset HoundIl Basset Hound fa parte delle razze del gruppo 6, quello che raggruppa i segugi e i cani per pista di sangue. La FCI ritiene il Basset Hound di origine inglese, ma ci sono sempre state accese dispute sulle origini della razza fra inglesi e americani, tant’è molti tagliano la testa al toro considerandolo un cane dalla nazionalità anglo-americana.

Sembra che la razza sia stata selezionata da una vecchia tipologia del segugio di St. Hubert. Si è comunque dovuto attendere fino al 1883 prima che il basset hound fosse riconosciuto ufficialmente e iscritto al Kennel Club inglese. In seguito sono sorte molte dispute sulle modalità di selezione della razza.

Nel nostro Paese la razza ha conosciuto la sua massima diffusione negli anni ’70 del secolo scorso e in quel periodo sorsero moltissimi allevamenti di Basset Hound; la forte flessione subita dalla razza a partire dagli anni ’80 ha drasticamente ridotto il numero degli allevatori di Basset Hound.

Origini del Basset Hound

Basset HoundIl Basset Hound è conosciuto anche come bassotto gigante, il suo nome deriva dall’unione del termine francese “Bas” (bassetto), e dalla parola inglese “Hound” (segugio)

Le origini della razza vanno ricercate nei cani da caccia francesi allevati dai monaci. La loro selezione è stata fatta con i bassetti, ovvero dei cani affetti da acondroplasia, il nanismo dei cani, che li portava ad avere le stesse dimensioni dei cani normali, ma gli arti particolarmente corti.

I bassetti selezionati per il creare il Basset Hound sono il Basset d’Artois, il Normand e il Bloodhound che gli ha dato il tipico aspetto del volto che ancora oggi conosciamo.

Il motivo per cui il cane è stato selezionato, deriva essenzialmente per il suo fiuto sviluppato, aiutato dalla bassa statura, caratteristiche fondamentali per la caccia agli animali da tana, come la volpe, il fagiano e la lepre.

Proprio questo ampio impiego nel mondo della caccia, ha fatto si che il cane si sviluppasse come uno dei cani maggiormente usato nell’attività venatoria. Grazie alla morfologia, riuscire a scovare la preda è molto facile. Le orecchie lunghe permettono di incanalare gli odori del terreno direttamente nel naso. Mentre gli arti con le unghie lunghe, gli permettono di infilarsi nelle tane e nei cespugli. Inoltre, la coda lunga e bianca, consentono al cacciatore di individuarlo anche tra i cespugli e l’erba alta.

Caratteristiche fisiche del Basset Hound

La caratteristica principale del segugio è l’aspetto fisico. Il segugio è caratterizzato da un corpo lungo, ma dalle zampe corte. Inoltre, ha un’espressione facciale che lo fa sembrare sempre triste. 

Il cane è un esemplare robusto, che nonostante sia un po’ sproporzionato, tutto sommato risulta abbastanza armonico. Il peso non va oltre i 35-40 chili, la testa è lunga, come le orecchie, con molte rughe che gli conferiscono l’aspetto triste.

Il tartufo è nero e ampio, con le narici ampie che lo aiutano a fiutare efficacemente. Gli occhi solitamente sono scuri con uno sguardo sempre serio e tranquillo.

Il corpo lungo e possente termina con una coda lunga e arcuata, per renderlo visibile anche dove la natura è più florida.

Il pelo liscio, corto e fitto di solito ha combinazioni di tre colori come il bianco, il nero e il fulvo distribuite a macchie.

Carattere del Basset Hound

Il Basset Hound è un segugio da lavoro, adatto alla caccia grazie alla sua resistenza. Perfetto quando esce in muta, ha una voce profonda e melodiosa. Proprio per questa sua propensione alla caccia, il cane è forte, attivo ed è capace di dare tutto il suo impegno sul campo, dimostrando una grande resistenza alla fatica fisica.

Il Basset Hound riesce a muoversi con discrezione durante un’uscita venatoria, nonostante abbia una struttura piuttosto pesante.

Anche se è un cane da caccia, può vivere in famiglia. E’ un cane affidabile e divertente, ama trascorrere il suo tempo in famiglia facendo lunghe passeggiate, giocando o andando alla scoperta della natura che lo circonda. L’importante è non farlo annoiare e si troverà bene anche in quei contesti in cui ci sono i bambini.

Il cane estremamente sensibile si affezione al padrone, verso il quale dimostra tutta la sua riconoscenza. Anche se è un cane molto tranquillo, sa farsi rispettare se infastidito o stimolato in senso negativo.

Alimentazione e forma fisica

Basset HoundIl Basset Hound è un cane che tende ad ingrassare, quindi bisogna prestare molta attenzione alla sua alimentazione. Oltre a scegliere pasti di qualità, bisogna attenersi fedelmente alle dosi consigliate dal veterinario.

Anche se può vivere tranquillamente in appartamento, meglio fargli fare spesso lunghe passeggiate. Durante la sua permanenza all’aperto, bisogna lasciarlo correre e farlo giocare con altri cani.

Un esercizio utile può essere quello di fargli fiutare le piste e comunque di cambiare spesso gioco per non farlo annoiare.

Le cure generali

Il segugio non ha bisogno di molte cure perchè non soffre di problemi genetici. L’unica attenzione deve essere rivolta all’alimentazione per evitare che diventi in sovrappeso.

Il pelo molto lungo per essere mantenuto lucido e pulito deve essere pettinato 2-3 volte a settimana. Più attenzione bisogna prestare alle orecchie spesso soggette ad infezioni e alle unghie che se non si consumano o non vengono tagliate regolarmente, crescono eccessivamente e possono creare fastidi.

Addestramento

Basset HoundIl Basset Hound è considerato un cane testardo ed in parte è vero. Anche se riesce a capire facilmente i comandi, questi devono essere chiari ed impartiti in modo corretto fin da quando è piccolo. Infatti, a differenza di altre razze, non ha l’indole di scattare immediatamente nel momento in cui il padrone gli impartisce degli ordini.

Il segugio è un cane dolce, gentile, amichevole, ma quando va a caccia, è ostinato ed è capace di sopportare condizioni dure. Per questo motivo, sono facili da addestrare per la caccia, l’importante è usare tecniche positive. 

Amante della compagnia degli altri cani, si trova a suo agio con gli altri animali, inoltre, la tendenza a voler compiacere il padrone, lo porterà ad essere meno testardo e quindi più accomodante.

4/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here