Home Cani da caccia

Cani da caccia

CANI DA CACCIA:  Cani Caccia: I cani da caccia sono divisi in categorie in funzione delle specialità che il cane da caccia dovrà sostenere e che durante i secoli l'uomo è riuscito a selezionare con la finalità di ottenere i migliori risultati venatori. Principalmente i cani da caccia si individuano in alcune categorie ben definite: cani da fermacani da cercacani da seguitacani da tanacani da tracciacani da riportoCANI CACCIA:I cani da caccia sono cani dalle razze selezionate nel corso degli anni, per aiutare l'uomo nella caccia. Col tempo, affinandone le predisposizioni naturali, sono stati selezionati cani con caratteristiche specifiche per i differenti tipi di caccia condotti dall'uomo. Infatti i cani da caccia si dividono principalmente in cani da ferma, cani da cerca, cani da seguita, cani da tana, cani da traccia e cani da riporto.• I cani da caccia da ferma sono cani la cui razza, sentito l'odore di una preda, si fermava a breve distanza dal selvatico, puntandolo (cani da punta) e rivelando così la presenza del selvatico al cacciatore. •  I cani da caccia da cerca sono cani utilizzati per la caccia ove vi una folta vegetazione in quanto questi cani da caccia hanno la particolarità di essere degli instancabili cani da scovo e di stanare con abilità i selvatici da penna.• I cani da caccia da seguita invece cani caccia che hanno la particolarità di seguire il selvatico. Queste razze canine sono utilizzate per la maggiore per la caccia alla lepre ed al cinghiale.• I cani caccia dotati di un forte senso del recupero dell’animale abbattuto vengono invece definiti cani da caccia da riporto e vengono utilizzati sia per il recupero di selvaggina abbattuta su terra che per il recupero di animali acquatici caduti in acqua.• I cani da caccia con arti corti, spesso dovuti a nanismo acondroplastico, sono cani da caccia con la peculiarità di scovare la preda dentro la tana e vengono definiti cani da tana. • I cani da caccia da sangue invece sono cani da caccia la cui razza è stata selezionata per recepire l’odore del sangie lasciato sul terreno dall’animale ferito e seguire la sua pista al fine di permettere un recupero più agevole al cacciatore.I cani da caccia sono da sempre i migliori ausiliari del cacciatore e hanno un ruolo da protagonista durate la battuta di caccia. Inoltre le categorie dei cani da caccia sono visionabili nell’elenco stilato dall’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana.

Segugio Maremmano

Cani da caccia: la Federazione Cinologica Internazionale riconosce il Segugio Maremmano

Come ha spiegato l'Ente Nazionale Cinofilia Italiana, dopo un lungo impegno di coordinamento tra ENCI – SIPS (Società Italiana Pro Segugio) – Comitato Standard FCI, con circolare numero 65 del 12 ottobre 2018 la...
setter-scozzese

Setter Scozzese, il cane da ferma elegante e affettuoso

Il Setter Scozzese è conosciuto anche con il nome di Setter Gordon. Tra i cani da caccia è uno tra i più apprezzati per le sue abilità che nello stesso tempo ne fanno un...
filariosi

Malattia dei cani da caccia, la filariosi: sintomi e rimedi

Siamo in piena estate e le zanzare non danno tregua. La loro puntura può essere innocua, ma in alcuni casi le conseguenze possono essere spiacevoli, soprattutto se il soggetto punto è un cane. I...
cirneco

Cirneco dell’Etna: razza siciliana di antichissime origini

Il Cirneco dell’Etna, conosciuto anche come cinneco, è una razza con origini antichissime, rimasta inalterata nel corso dei secoli. Se lo osserviamo in azione, all’inseguimento dei conigli quando esprime al meglio le sue abilità,...
leishmaniosi

Cani da caccia: le conseguenze della leishmaniosi

Con il caldo e la bella stagione le passeggiate con il nostro amico a quattro zampe sono immancabili. Gli spazi verdi, in prossimità di fiumi o zone umide, anche se ideali per il refrigerio,...
forasacchi

Forasacchi: come riconoscere i sintomi nei cani da caccia

Con l’arrivo della primavera si è invogliati a fare una passeggiata nei campi con il nostro amico a quattro zampe. Durante le uscite dobbiamo stare in allerta perché la stagione soleggiata è la più...

Cani da caccia. L’importanza della genealogia

Ho spesso sentito parlare di ottimi segugi nati per caso, nati da due cani neppure lontanamente affini dal punto di vista genetico, frutto di accoppiamenti casuali e, per così dire, “tentati”. È probabile che...

Segugio italiano e Ariégeois nella caccia alla lepre..scopriamoli insieme

Da una parte, la nettezza del colore di un mantello che, nelle due varietà, il fulvo o il nero focato, si stagliano sul terreno in maniera netta e nitida, come macchie di colore in...

Focus sul segugio maremmano

Negli ultimi tempi si è assistito ad una crescita esponenziale di iscrizioni di segugi maremmani riconosciuti e selezionati per la caccia al cinghiale. Tale aumento è da ricondursi non solo all’aumento vertiginoso di cinghiali...

Segugio italiano: caratteristiche morfologiche.

Quest’oggi portiamo all’attenzione dei lettori le caratteristiche morfologiche che un segugio italiano dovrebbe presentare dal punto di vista morfologico. Si tratta, nello specifico, dello standard del segugi italiano a pelo raso. Non si dimentichi,...

CACCIA E CACCIATORI