Game Fair 2013, Ancora un successo!

0

GAME FAIR ITALIA 2013: A Tarquinia si è rinnovata la magia della più grande fiera campestre italiana, la 23^ edizione di Game Fair ha visto ancora una volta un grande riscontro di pubblico, nonostante i “capricci” del clima. Nella splendida tenuta di Spinicci di Tarquinia, per la settima volta consecutiva, “passione ed emozione” sono stati gli incontrastati padroni del campo. Oltre 250 spettacoli in tre giorni.

È stata un’edizione del Game Fair caratterizzata da molte novità, anche a livello di organizzazione, pur nella continuità degli assi portanti dell’evento, poiché gli elementi fondamentali che hanno sempre caratterizzato questa manifestazione c’erano tutti. La 23^ edizione ha visto la gestione diretta della manifestazione da parte della nuova società  GFI srl (acronimo proprio di Game Fair Italia), nata dalla collaborazione e dai comuni intenti di sviluppo della rassegna tra Fiera di  Vicenza S.p.A. e CNCN (Comitato Nazionale Caccia e Natura).

 

L’impegno allo sviluppo di Game Fair confermato dagli Organizzatori anche nel corso di un prestigioso evento a Palazzo Vitelleschi a Tarquinia, alla presenza di  numerose autorità locali e militari è stato recepito con sensibilità  dalle  istituzioni locali, a conferma della forte radicamento di Game Fair nel territorio. Unanime l’apprezzamento per l’imponente sforzo organizzativo manifestato dai 140 espositori presenti e dalle decine di migliaia di visitatori che hanno vissuto “l’esperienza Game Fair” con l’entusiasmo e la passione di chi aspetta, da un anno all’altro, questo immancabile appuntamento.

Motivo conduttore dell’edizione 2013 di Game Fair, lo sport.

Molte le discipline sportive da praticare all’aria aperta rappresentate, dal tiro al piattello e a volo al softair. Il pubblico ha potuto  così ammirare le strabilianti esibizioni di due campioni di tiro, come Renato Lamera e Carlo Rizzini. Ampio spazio anche agli amanti della caccia, che hanno potuto trovare attrezzature delle migliori marche e informazioni tecniche dedicate di altissimo livello. Grande divertimento, per tutti, con l’Outdoor Country, occasione per giocare, vedere, sperimentare, gustare, gioire e confrontarsi in tante attività.

Come ogni anno, anche in questa edizione ha trovato ampio spazio la cinofilia, grazie soprattutto alla presenza dell’ENCI (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana)  che ha promosso esibizioni canine, gare di agility e di salvataggio in mare. Una novità ha rappresentato il concorso “Qua la zampa”, dedicato ai più piccoli.  Insieme con i cani, gli altri protagonisti indiscussi di Game Fair 2013 sono stati i cavalli: gare organizzate dall’ASSI (Agenzia Sviluppo Settore Ippico), manifestazioni come “Cavalli di Primavera”, organizzata dall‘ANAM (Associazione Nazionale Allevatori cavallo di razza Maremmana), rievocazioni storiche. Ogni giorno, ben 300 cavalli hanno dato vita a una entusiasmante rappresentazione, una sorta di grande recita a cielo aperto, sulle quinte del teatro naturale della pineta di Spinicci. Inoltre, ancora per i più piccoli, il battesimo della sella e percorsi educativi.

Nella grande arena della tribuna principale, nasi all’insù per seguire le straordinarie evoluzioni dei “Falconieri del Re”, con il volo libero e acrobatico di aquile, falchi e poiane. Uno spettacolo che si rinnova ogni anno, ma che ogni volta lascia tutti a bocca aperta. Gli occhi fissi sui rapaci in volo e la mente che li segue affascinata, in un gioco che sembra essere senza tempo. Sono solo alcuni dei tanti spettacoli, oltre 250, che si sono succeduti a ritmo continuo nei tre giorni di Game Fair e che ne hanno decretato, ancora una volta, l’indiscutibile  successo.  Scende il sipario sul  Game Fair, si spengono i riflettori, ma l’appuntamento per tutti è al 2014, per la 24^ edizione, ancora a Tarquinia!

Il Game Fair nasce in Inghilterra nel 1950, a cura della “Country Landowners Association”, un’organizzazione di gentiluomini di campagna che intendeva in questo modo valorizzare quel tipo di cultura e tradizione, tra l’altro procurando di riunire periodicamente tutti gli amanti della caccia, dei cani, dei cavalli, della pesca e della vita in campagna. In Italia la manifestazione arriva negli anni Novanta. Dal 2007 si svolge a Tarquinia, in località Spinicci, in una splendida tenuta di 50  ettari che si affaccia sul mare, caratterizzata tra l’altro da una grande pineta nella quale sono state concentrate le parti ricreative della manifestazione.

GAME FAIR ITALIA
www.gamefairitalia.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here