Nuovo ricorso animalista per fermare la caccia in Puglia

Federcaccia si è costituita in giudizio e ha chiesto alla Regione un atto chiaro e forte per venire incontro ai cacciatori.

0
Caccia in Puglia

Caccia in PugliaGli animalisti hanno presentato un nuovo ricorso contro la caccia in Puglia nella stagione 2019-2020. Federcaccia non ci sta e chiama ad azioni forti e chiare la Regione, ecco perchè il presidente nazionale dell’associazione venatoria – Massimo Buconi – ha pubblicato un video per far conoscere le prossime contromosse. Verdi Ambiente e Società (VAS) ha contestato le modifiche al calendario, una serie di restrizioni che già avevano indispettito il mondo venatorio che potevano far partire l’attività.

Il nuovo ricorso verte sulla ulteriore riduzione di alcuni periodi di caccia ad alcune specie (in primis nel mese di febbraio), oltre all’utilizzo del piombo nel prelievo degli ungulati. Secondo Buconi, l’obiettivo animalista è chiaro, tenere i cacciatori pugliesi “inchiodati” in tribunale. FIDC ha assicurato di essere al fianco dei cacciatori pugliesi e si sta lavorando per la costituzione in giudizio. La richiesta alla Regione Puglia è chiara: serve un atto chiaro e forte, nel rispetto del diritto, delle leggi, ma anche di tutti i cittadini.

PUGLIA: NUOVO RICORSO ANIMALISTA PER FERMARE LA CACCIA.FEDERCACCIA NON CI STA E CHIAMA AD AZIONI FORTI E CHIARE LA REGIONE

Pubblicato da Massimo Buconi su Lunedì 14 ottobre 2019

4.3/5 (10)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here