Bracconaggio e dintorni: Modena, cacciava di notte con arma modificata

0

CarabineriA Fiorano Modenese (MO) un bracconiere di 63 anni è stato sorpreso mentre tornava da una battuta di caccia con armi e altro materiale illegale.

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Maranello, hanno fermato un sessantatreenne di Fiorano Modenese (MO) di ritorno da una battuta di caccia notturna con arma modificata ed altro materiale illegale.

Il cacciatore di frodo è stato fermato a seguito di un’attività di indagine, unitamente a personale della Polizia Provinciale, in località Fiorano Modenese mentre a bordo della propria autovettura tornava dalla battuta di caccia notturna; nel corso del controllo sono stati trovati in possesso dell’uomo un binocolo, un fischietto per richiamo, quattro coltelli da caccia ed un’ascia.

Inoltre il bracconiere, vistosi ormai scoperto, ha fornito alle Forze dell’Ordine le precise indicazione per ritrovare la propria arma che aveva precedentemente nascosto; in particolare, seguendo le indicazioni dell’uomo i Carabinieri e gli agenti della Polizia Provinciale hanno potuto ritrovare, all’interno di un casolare nei pressi di una zona boschiva, una carabina cal.22, equipaggiata con cannocchiale per la visione notturna, munizionamento dello stesso calibro ed un silenziatore.

La carabina e il munizionamento sono risultati regolarmente detenuti dal soggetto fermato che però è stato denunciato a piede libero per violazione della normativa sulla protezione della fauna e relativo prelievo venatorio nonché alterazione di arma da fuoco e utilizzo di mezzi illeciti per l’attività venatoria e tutto quanto rinvenuto in suo possesso è stato sequestrato.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here