Bracconaggio e dintorni: Oristano, cacciavano cinghiali in zona di ripopolamento e cattura

0

Corpo Forestale dello StatoNella provincia di Oristano la Forestale sorprende cinque bracconieri mentre cacciavano cinghiali all’interno di una zona protetta di ripopolamento e cattura.

I cinque cacciatori di frodo, provenienti da Sestu e Quartu Sant’Elena, stavano effettuando una battuta di caccia al cinghiale all’interno di una Zona Temporanea di Ripopolamento e Cattura in località Pedra Puzzone nel comprensorio del Comune di Scano Montiferro (OR).

I fatti sono accaduti nei giorni corsi quando gli uomini del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale distaccati presso la stazione di Cuglieri hanno sorpreso cinque bracconieri mentre erano impegnati in una battuta di caccia al cinghiale con i cani nel bel mezzo della Ztrc Pedra Puzzone, Zona temporanea di ripopolamento e cattura, ubicata in località Scano Montiferro.

I cinque bracconieri sono stati denunciati a piede libero e le loro armi con relative munizioni sono state sequestrate dagli agenti della Forestale. All’interno delle Ztrc è vietato in assoluto l’attività venatoria nonché transitare al suo interno con armi da caccia cariche.

Nell’ambito dell’attività di controllo del territorio la Forestale ha avuto modo di sanzionare altri due cacciatori provenienti da Gonnostramatza e da Cuglieri in quanto non rispettavano il divieto di esercitare la caccia nei pressi di vie di comunicazione e strade carrozzabili ad una distanza inferiore ai 50 metri prescritti dalla normativa.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here