CCT, modalità di rendicontazione per la caccia in deroga allo storno

Da segnalare la positiva rettifica che consente di praticare tale forma di caccia anche a coloro che sono sprovvisti del tesserino venatorio digitale.

0
CCT

CCTCome da noi già riportato alcuni giorni addietro è stata approvata dalla Regione Toscana la delibera per la caccia in deroga alla specie storno. Per quanto riguarda le modalità di rendicontazione del prelievo per questa specie, da segnalare la positiva rettifica che consente di praticare tale forma di caccia anche a coloro che sono sprovvisti del tesserino venatorio digitale ed utilizzano invece quello cartaceo. Ciò nonostante resta di estrema importanza l’aggiornamento dei dati di prelievo per questa specie, in quanto al raggiungimento dei 12.500 capi abbattuti, la Regione potrà chiedere ad ISPRA l’aumento del contingente massimo abbattibile.

Per i cacciatori che utilizzano l’APP non sussistono particolari adempimenti in questo senso, in quanto il registro telematico, si aggiorna al momento dell’utilizzo dell’app stessa nella segnatura dei capi. Per coloro invece che utilizzeranno il tesserino venatorio cartaceo è prevista la compilazione periodica di una scheda informatica presente nella pagina web della Regione, settore attività faunistica venatoria, pesca dilettantistica, pesca in mare.

Date le possibili difficoltà che alcuni potrebbero riscontrare nell’utilizzo di tale sistema comunicativo la Confederazione Cacciatori Toscani, in tutte le sedi territoriali delle associazioni confederate, sarà a disposizione dei soci che ne avessero bisogno per assisterli in tale operazione.

5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here