Arci Caccia: “Alla Fiera di Forlì associazioni separate, una decisione della FIDC che lascia perplessi”

"La nuova linea dell’associazione maggioritaria è funzionale a equilibri interni ma rappresenta un passo indietro per l’ intero mondo venatorio".

0
Arci Caccia

Arci CacciaCristian Maffei di Arci Caccia Emilia Romagna ha diffuso questo comunicato: “Dopo tanti anni in cui le Associazioni Venatorie Arci Caccia, Federcaccia, Enalcaccia e Anuu partecipavano alla Fiera di Forlì in forma unitaria, quest’anno per decisione unilaterale di Federcaccia si presenteranno separate.

Questa scelta, accompagnata dalla comunicazione ufficiale della Presidenza Regionale Federcaccia di voler uscire dalla Fe.r.a.ve.ri, (Federazione Regionale delle Associazioni Venatorie Riconosciute dell’Emilia-Romagna) ci lascia perplessi e rammaricati per l’improvvisa fine di un percorso unitario che negli anni si era faticosamente costruito e che aveva visto la precedente dirigenza di Federcaccia come forza trainante.

L’Arci Caccia dell’Emilia Romagna non rinuncia alla battaglia unitaria che negli anni precedenti aveva reso la nostra Regione un modello unico a livello nazionale nel costruire una unificazione di fatto del mondo venatorio e nel creare canali di confronto costanti con le Associazioni agricole che ci hanno portato spesso a prendere solide posizioni comuni. Forse la nuova linea dell’Associazione maggioritaria è funzionale a equilibri interni ma, sono convinto, rappresenta un passo indietro per l’ intero mondo venatorio”.

4.5/5 (2)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here