Bracconaggio: Agrigento, consigliere e bracconiere

0

Coniglio Selvatico - Oryctolagus cuniculusBracconaggio: le Guardie Venatorie hanno sorpreso un uomo, un consigliere comunale, mentre cacciava di frodo all’interno di una riserva naturale integrale in provincia di Agrigento.

Si tratta di un consigliere comunale di Montallegro, in provincia di Agrigento; l’uomo è stato sorpreso dalle Guardie Volontarie Venatorie mentre cacciava di frodo conigli all’interno della riserva naturale integrale di Torre Salsa, a Siculiana.

Il consigliere bracconiere è stato infatti sorpreso in flagranza dopo che aveva abbattuto illegalmente cinque conigli all’interno del territorio della riserva pertanto è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per rispondere di bracconaggio; il fucile semiautomatico, le quaranta cartucce, un faro per l’illuminazione notturna e i cinque conigli appena abbattuti sono stati sequestrati.

L’operazione rientra nella più ampia attività di controllo del territorio per contrastare il fenomeno del bracconaggio condotta dalle guardie volontarie venatorie in collaborazione con il personale dell’Ufficio Ripartizione Faunistica di Agrigento e con i cacciatori del  Circolo dei Cacciatori di Villaseta.

( 13 novembre 2012 )

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here