Cabina di regia chiede di esentare i cacciatori dal pagare le concessioni regionali

Un'altra ipotesi è quella della riduzione in compensazione delle suddette tasse per la stagione venatoria 2021/2022.

0
Cabina

CabinaLa Cabina di Regia Unitaria del Mondo Venatorio (Federazione Italiana della Caccia, Associazione Nazionale Libera Caccia, Enalcaccia, Arcicaccia, AnuuMigratoristi, Italcaccia, Ente Produttori Selvaggina) e il Comitato Nazionale Caccia e Natura, hanno scritto nei giorni scorsi ai presidenti delle Regioni per presentare la richiesta di esentare in tutto o in parte i cacciatori dal pagamento della tassa di concessione regionale per la prossima stagione venatoria.

Una analoga richiesta è stata avanzata anche ai Ministri interessati, per quanto riguarda la tassa di concessione governativa. Un’altra ipotesi è quella della riduzione in compensazione delle suddette tasse per la stagione venatoria 2021/2022, proporzionalmente calcolata tenendo conto del numero di giorni in cui nella stagione venatoria 2020/2021 la caccia è stata interrotta.

5/5 (11)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here