Caccia al cinghiale: l’ATC Savona 1 formerà coadiutori, biometristi e recuperatori

L'Ambito Territoriale di Caccia ligure ha annunciato l'avvio a giugno di tre corsi legati al prelievo degli ungulati.

0
Caccia al cinghiale

Caccia al cinghialeL’Ambito Territoriale di Caccia Savona 1 ha comunicato l’avvio nei prossimi giorni di tre corsi molto interessanti. Il primo è dedicato ai coadiutori al controllo del cinghiale, mentre gli altri due hanno a che fare con la figura del biometrista e con il recupero della fauna ferita (ungulati nello specifico). L’attivazione vera e propria avverrà il mese di giugno che sta per cominciare, con le date che saranno comunicate quanto prima a tutti gli iscritti.

Per la partecipazione, comunque, è necessario inviare un modulo entro il 29 maggio. Riguardo ai coadiutori, si farà riferimento all’articolo 9 del DGR 226 del 2018 e alle modalità della Regione Liguria per il controllo del cinghiale. In questo caso il corso è destinato a chi è già in possesso dell’abilitazione a caposquadra di caccia al cinghiale, ai selecontrollori e alle guardie venatorie volontarie. La durata sarà pari a 3 ore (una serata).

Chi non è in possesso degli stessi titoli dovrà seguire un corso in programma in futuro e della durata di 12 ore. Per il biometrista, invece, la durata del corso sarà di dodici ore, prendendo spunto dal regolamento per la caccia al cinghiale in forma collettiva. Anche le lezioni per imparare a recuperare la fauna ferita dureranno 12 ore, facendo riferimento alla normativa regionale.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here