Caccia al colombaccio. Attenti da Poggio Perone!

Caccia al colombaccio. Un capanno a picco sul mare, in compagnia degli amici e delle strabilianti evoluzioni dei volantini, potrebbero essere già gli ingredienti sufficienti per una fantastica giornata...finché il vento non comincia a girare…

0
caccia ai colombacci
Sul capanno di caccia. Emiliano e i suoi volantini
caccia ai colombacci
Caccia al colombaccio – Emozioni dal capanno di caccia in compagnia di Emiliano e i suoi volantini.

Caccia al colombaccio – Anche se negli ultimi anni i miei sforzi venatori sono stati rivolti principalmente nei confronti degli ungulati, devo dire che il primo amore a conquistarmi è stata la migratoria. Sia in Calabria che in Sicilia ho sempre insidiato il colombaccio anche con ottimi risultati, ma è sempre stata una caccia da appostamento temporaneo, da terra, senza l’utilizzo di richiami vivi.

Non posso negare quanto mi sarebbe piaciuto provare un’esperienza di caccia al colombaccio dal palco con i volantini. La proposta di Emiliano giunge dunque in questo contesto, e per diverse settimane tengo nel cassetto questa opportunità in attesa del momento giusto. “Ci son stati tre giorni di scirocco” – sbuffa un po’ stizzita la voce di Emiliano al telefono – “ma da ieri è entrato il maestrale, certo, non è la tramontana ma sono giorni di passo, quindi direi, vieni su e vediamo come va!”.

cacca ai colombacci dal capanno
Caccia al colombaccio – Un’incantevole alba vista dal capanno, la caccia è semplicemente pura emozione..

Per non rischiare di far tardi vado su dalla sera prima: siamo a Castiglione della Pescaia, splendido tratto di costa a nord di Grosseto, nel cuore della Maremma, nel regno della caccia. Sono stato invitato da Emiliano nell’AFV “Punta Ala- ValMaestra-Le Rocchette”, dove lui è responsabile delle attività venatoria.  – Segue – 

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here