Migratoria: ANUU sul passo, “arrivano i primi tordi sasselli e le prime peppole”

Caccia e Migratoria: ANUU Migratoristi fornisce le informazioni sul passo migratorio dell’ultima settimana, “arrivano i primi tordi sasselli e le prime peppole”.

0
Tordo Sassello
Tordo Sassello - Turdus Iliacus
Tordo Sassello – Turdus Iliacus

Caccia e Migratoria. La seconda decade del mese di ottobre all’Osservatorio Ornitologico della FEIN ad Arosio è iniziata con un picco migratorio del Tordo bottaccio che ha continuato la sua presenza sino a giovedì 15, scemando poi nell’ultimo week-end.

Infatti, purtroppo, in questo fine settimana le segnalazioni della specie non hanno regalato forti emozioni come confermano anche i molti seguaci di Diana, in particolare nel Comasco e nel Lecchese, che si sono accontentati di esigui carnieri.

A tal proposito va aggiunto come un’indagine in atto tra l’Ufficio coordinamento tutela ambientale, ricerca ornitologica, inanellamento dell’ANUU Migratoristi, in collaborazione con la FEIN e con i cacciatori francesi coordinati da Jean-Paul Florentino, riconfermi, come del resto già avvenuto in passato attraverso le ricatture di soggetti inanellati, che il flusso migratorio dei Tordi osservati nell’area dell’Osservatorio di Arosio e nelle zone limitrofe segua una linea che si estende verso sud della Francia per finire in Spagna, con una differenza calcolabile d’arrivo nelle zone analizzate di una decina di giorni.

Ritornando alle vicissitudini del passo della settimana appena trascorsa si segnala la comparsa dei primi Tordi sasselli e delle Peppole che, sempre presso la stazione arosiana, sono stati inanellati tra le giornate di mercoledì 14 e venerdì 16.

Dalla bassa Bergamasca ci giunge notizia dell’osservazione della prima Cesena, mentre Lucherini e Frosoni, sebbene non in numero elevato, si sono fatti notare in diversi territori, così come gli Zigoli muciatti al nord. Buono il passo del Fringuello e al centro-nord ci vengono segnalati numerosi gruppi di Colombacci in spostamento.

Per quanto riguarda l’Allodola si hanno buone notizie sulla sua presenza in meridione, e così anche per le Pispole registrate in buon numero in molte zone della penisola. Infine, nulla di rilevante per quanto riguarda gli anatidi in generale, se non la presenza costante nelle grandi zone a loro congeniali. Diversamente giungono notizie in positivo per il Beccaccino.

( 19 ottobre 2015 )

ANUU Migratoristi

 

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here