Calendari Venatori 2012-2013: Basilicata, la Regione approva il nuovo calendario

0

Cacciatore in tiroCalendari Venatori 2012-2013: Basilicata, la Regione ha approvato il Calendario Venatorio regionale per la stagione 2012-2013.

La Giunta Regionale della Basilicata ha approvato il Calendario Venatorio regionale per stagione venatoria 2012-2013, ormai alle porte, a seguito della proposta dell’assessore regionale all’ambiente, Vilma Mazzocco.

Secondo il nuovo Calendario Venatorio l’apertura generale della stagione di caccia è prevista per il 16 settembre ed avrà termine il 30 gennaio 2013. Esclusivamente per le specie colombaccio, gazza, ghiandaia e cornacchia il prelievo venatorio avrà termine il 10 febbraio.

Previste anche delle giornate di preapertura il 2, 5, 9 e 12 settembre per i soli cacciatori residenti e domiciliati in Basilicata ed esclusivamente per la caccia alla tortora per carniere massimo di cinque capi.

All’inizio della stagione venatoria potranno cacciare sul territorio lucano solo i cacciatori residenti e domiciliati in Basilicata mentre dal 3 ottobre gli ATC lucani, Ambiti Territoriali di Caccia, saranno aperti anche ai non residenti.

Il calendario riporta le specie per le quali sono consentite le attività venatorie, stabilendo il periodo, il carniere massimo giornaliero e stagionale, l’ora di inizio e di termine della giornata venatoria.
Una nota a parte per la caccia al cinghiale, specie notevolmente diffusa sul territorio, permessa dal 3 ottobre al 30 dicembre 2012 solo in battuta e braccata e con l’uso esclusivo di munizioni senza piombo.

Nel documento approvato dalla giunta sono contenute anche le disposizioni per l’addestramento dei cani da caccia. Per l’esercizio dell’attività venatoria è necessario possedere il tesserino regionale, rilasciato dalla Provincia di residenza.

Commentando l’approvazione del nuovo documento di gestione l’assessore Mazzocco ha spiegato, “Il calendario venatorio è frutto di un’attenta discussione con le associazioni e le Province, che hanno tenuto conto dei documenti tecnici e dell’analisi dei risultati della attività di monitoraggio svolta dall’Osservatorio regionale degli habitat naturali e delle popolazioni faunistiche. Così come nella nuova legge sulla caccia che stiamo definendo, in sostituzione di quella in vigore, coinvolgeremo tutti i soggetti interessati, comprese le associazioni ambientaliste e agricole”.

Concludendo la Mazzocco ha infine affermato, “L’obiettivo è quello di mettere in campo forme di gestione della caccia che non impoveriscano la fauna, non danneggino gli ecosistemi naturali e nello stesso tempo consentano di valorizzare le risorse locali”.

E’ possibile visionare il testo integrale del nuovo Calendario Venatorio per la Regione Basilicata nell’apposita sezione del sito Caccia Passione o cliccando il seguente link:  Calendario Venatorio 2012-2013 Regione Basilicata.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here