Calendario Venatorio Umbria, le modifiche proposte dalle Associazioni Venatorie

0

C.A.V.U. - Coordinamento Associazioni Venatorie UmbreCalendario Venatorio Umbria, le modifiche proposte dalle Associazioni Venatorie riunite nel Coordinamento Associazioni Venatorie Umbre nel corso dell’audizione in III Commissione Consiliare regionale.

Le Associazioni Venatorie che compongono il C.A.V.U., riunitesi in data 4 giugno u.s., hanno esaminato i contenuti della Deliberazione della Giunta Regionale n° 553 del 19/05/14 sottoposta al previsto parere della competente Commissione Permanente, esprimendo le considerazioni sull’Atto che consegniamo formalmente al Consigliere Presidente e ai Consiglieri membri della citata Commissione.
NOTA: in neretto le proposte di modifica e inserimento.

A) SPECIE CACCIABILI E PERIODI

1) i giorni 1 e 7 settembre 2014 dalle ore 6,15 alle ore 19,30 esclusivamente da appostamento alle seguenti specie: ALZAVOLA-MARZAIOLA-GERMANO REALE-TORTORA-MERLO-COLOMBACCIO-GAZZA-GHIANDAIA-CORNACCHIA GRIGIA.

1 bis) i giorni 11 e 14 settembre 2014, anche con l’ausilio del cane, alla specie: QUAGLIA con limitazioni territoriali di prelievo da concordare. Si richiede altresì la prosecuzione del prelievo delle specie di cui al punto 1) i giorni 11 e14 settembre 2014 esclusivamente da appostamento.

4) dal 21 settembre al 14 dicembre 2014 alla specie: LEPRE.

4 bis) dal 21 settembre al 30 novembre 2014, esclusivamente da appostamento alla specie: COMBATTENTE.

4 ter) dal 12 ottobre al 30 novembre 2014 alla specie: COTURNICE.

5) Si richiede di uniformare il prelievo della specie CINGHIALE nei giorni di giovedì, sabato e domenica per tutte le forme di caccia consentite (battuta e individuale).

6) Si richiede di ampliare il periodo di caccia di selezione a Cervidi e Bovidi dal 5 gennaio al 15 marzo 2015.

7) Si richiede di uniformare l’inizio del prelievo della specie autorizzate nelle Aziende Faunistico-Venatorie e nelle Aziende Agro-Turistico-Venatorie al 21 settembre 2014.

B) DIVIETI

5) Relativamente alla riconferma del divieto di prelievo della specie Starna nei Comuni di Gubbio e Città di Castello da parte della Giunta Regionale, le Associazioni Venatorie chiedono di avere accesso ai risultati di tre anni di sperimentazione, per verificare se sussista ancora la necessità di ulteriore allungamento del periodo di divieto di caccia.


D) GIORNATA VENATORIA

L’esercizio venatorio è consentito secondo gli orari di seguito specificati:

-il 1 e 7 settembre dalle ore 6,15 alle ore 19,30;
-l’11 e 14 settembre dalle ore 6,15 alle ore 19,30
;
-dal 21 settembre al 30 settembre dalle ore 6,20 alle ore 19,15;
-dal 1 ottobre al 15 ottobre dalle ore 6,30 alle ore 18,45;
-dal 16 ottobre al 26 ottobre dalle ore 6,45 alle ore 18,45;
-dal 27 ottobre al 15 novembre dalle ore 6,00 alle ore 17,30 (ora solare);
-dal 16 novembre al 30 novembre dalle ore 6,15 alle ore 17,15;
-dal1 dicembre al 15 dicembre dalle ore 6,30 alle ore 17,00;
-dal 16 dicembre al 31 dicembre dalle ore 6,45 alle ore 17,15;
-dal 1 gennaio al 15 gennaio dalle ore 6,45 alle ore 17,30;
-dal 16 al 31 gennaio dalle ore 6,30 alle ore 17,45.


F) APPOSTAMENTI

8) Per l’allestimento degli appostamenti nei giorni 1-7-11 e 14 settembre consentire, oltre l’obbligatorio uso di capanni in tela e similari, l’integrazione anche con materiale di risulta e vegetale secco.

N.B. – si allega documentazione della Commissione Ambiente dell’Unione Europea comprovante la corretta applicazione della normativa Avifauna in Italia.

 

Italcaccia

A.N.L.C.

ANUU Migratoristi

Arcicaccia

C.P.A. Sport

Enalcaccia

Federazione Italiana della Caccia

 

 

( 7 giugno 2014 )

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here