Centopercentoanimalisti contro Zlatan Ibrahimovic e Roberto Baggio

Questa volta hanno esagerato affiggendo un cartellone fuori dallo stadio di San Siro, a Milano.

0
Centopercentoanimalisti

CentopercentoanimalistiRiportiamo una delle ultime note social di ACR (Associazione Cultura Rurale): “Gli attacchi sui social sono sempre più frequenti. Si è scatenata un’altra bufera contro l’attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic accusato di utilizzare ‘i suoi guadagni per ammazzare animali in giro per il mondo’. Gli animal-ambientalisti hanno sempre avuto un particolare odio per il calciatore perché amante della caccia in tutte le sue forme.

Questa volta hanno esagerato affiggendo un cartellone fuori dallo stadio di San Siro, a Milano, con la frase Gli angeli ammazzati non portano mai fortuna, lo sport non cancella l’odore. È ora che questi pseudo animalisti la smettano di prendersi la libertà di offendere e minacciare chi ha una passione che loro non condividono. I cacciatori praticano un’attività lecita, sono cittadini dalla fedina penale perfettamente pulita e pagano ingenti tasse di concessione annuali per poter praticare la loro passione. Basta raffigurarli come degli assassini. Solidarietà a Ibrahimovic”.

Nel manifesto si nota anche un altro calciatore con la passione per l’attività venatoria, Roberto Baggio: la foto scelta è quella del rigore sbagliato a Pasadena nella finale dei Mondiali del 1994 contro il Brasile.

3/5 (6)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here