Debutta in pedana il nuovo prototipo di fucile Beretta grazie a 3 campioni olimpici

La consulenza a vita di Giovanni Pellielo sta dando i primi frutti, ora il sovrapposto verrà validato in gara.

0
Beretta

BerettaL’esperienza dell’HIT Show di Vicenza, ma Beretta continua a guardare al futuro. L’azienda di Gardone Val Trompia ha ricordato la sua costante attenzione nei confronti del mondo del tiro: nel 2016 è stato sviluppato un progetto di grande interesse che ha coinvolto il campione olimpico Giovanni Pellielo (4 argenti conquistati e altri podi mondiali), il quale è stato nominato consulente a vita.

Ora questa collaborazione comincia a dare i propri frutti. Le nuove idee hanno permesso di sviluppare un prototipo di fucile sovrapposto dedicato appositamente al Trap, sperimentato “a porte chiuse” dallo stesso Pellielo” mentre proseguiva la sua carriera agonistica. Ora il fucile è pronto per affrontare la modalità gara e il prototipo scenderà in pedana, con le mani sapienti e competenti di Jessica Rossi e Massimo Fabbrizzi che saranno insieme al celebre collega per la validazione definitiva.

Il fucile sarà infatti utilizzato nel corso della stagione 2018. I tre atleti hanno ricevuto il prototipo e in base alla sperimentazione si capirà come far proseguire l’attività di sviluppo. Una nuova piattaforma si aggiungerà a quelle che già esistono per garantire il posizionamento nell’ambito dei fucili di lusso. Ne sapremo di più nei prossimi mesi, decisivi e sicuramente pieni di emozioni sportive.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here