Grosseto: due cacciatori attaccati dai cinghiali in due giorni

0

Cinghiale - Sus ScrofaIn due giorni nella provincia di Grosseto sono già due i cacciatori attaccati dai cinghiali nel corso di battute di caccia.

Il primo a subire l’aggressione di un cinghiale è stato un cacciatore grossetano di 54 anni che nella mattinata dello scorso 24 novembre è stato aggredito da un cinghiale mentre con alcuni compagni stava partecipando a una battuta di caccia in maremma. L’uomo, si trovava nei boschi tra Montorsaio e Pietratonda quando improvvisamente si è trovato faccia a faccia con un grosso verro che lo ha attaccato mordendolo ripetutamente a una gamba facendolo cadere a terra e procurandogli ferite profonde e estese.

L’uomo ha lottato con l’animale resistendo con tenacia agli assalti a colpi di zanne e per alcuni attimi ha temuto il peggio ma in poco tempo sono sopraggiunti gli altri cacciatori della squadra che sono riusciti a mettere in fuga il cinghiale e dopo avergli prestato i primi soccorsi hanno richiesto immediatamente l’intervento di un’ambulanza.

Poco dopo sono arrivati sul posto i volontari del 118 che hanno provveduto a trasportare il cacciatore ferito al Pronto Soccorso dell’ospedale Misericordia dove ha ricevuto le necessarie cure mediche; l’attacco subito dal cinghiale gli ha procurato una decina di punti di sutura per ricucire le ferite alla gamba, altre ferite lacero contuse che non è stato necessario suturare, numerose abrasioni e contusioni ma soprattutto spavento e dolore che non gli faranno dimenticare facilmente questa giornata di caccia.

Il giorno dopo, il 25 novembre scorso, un altro cacciatore è stato aggredito da un cinghiale durante una battuta di caccia in località Stiacciole, nei pressi di Grosseto. Anche in questo caso il cinghiale, probabilmente spaventato dai cani che lo braccavano e dagli stessi cacciatori, ha reagito attaccando il cacciatore che si trovava di fronte in quel momento.

Più o meno simile a quello precedente l’esito dell’attacco del verro; il cacciatore infatti è stato soccorso dai compagni di battuta, accorsi nel frattempo in suo aiuto, che hanno messo in fuga l’animale e hanno chiesto l’intervento del 118. Anche il secondo cacciatore è stato trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale Misericordia di Grosseto dove è stato medicato per le ferite subite.

28 novembre 2012

5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here