Guardie coi catarifrangenti e cacciatori mimetici, le nuove regole della Lombardia fanno discutere

Regione Lombardia torna sulla caccia e sulle norme da rispettare, ma questa volta a dover sottostare alle restrizioni regionali sarebbero i guardiacaccia.

2
Lombardia

LombardiaRegione Lombardia torna sulla caccia e sulle norme da rispettare, ma questa volta a dover sottostare alle restrizioni regionali sarebbero i guardiacaccia. Secondo le nuove modifiche apportate alla Legge regionale 26/93 intitolata “Norme per la protezione della fauna selvatica e per la tutela dell’equilibrio ambientale e disciplina dell’attività venatoria”, i guardiacaccia dovrebbero indossare giubbino e copricapo ad alta visibilità e utilizzare anche un visore notturno nella caccia al cinghiale (che, secondo le modifiche, sarà autorizzata tutto l’anno).

Sul sito di WWF Italia i volontari a difesa degli animali hanno voluto dare sfogo alle proprie perplessità e critiche in merito a queste modifiche. Le critiche sono state espresse in una nota anche da Legambiente, Lav, Lac, Enpa, Gaia, Lipu, Gol e Cabs Bird Guard. Si legge: “Tra le nuove modifiche approvate dalla Commissione VIII che andranno in aula il 12 maggio prossimo spicca per assurdità l’obbligo per le Guardie Venatorie Volontarie di indossare un giubbino e copricapo ad alta visibilità: un chiaro regalo ai bracconieri. Immaginare un guardiacaccia visibile come un catarifrangente, che cerca di sorprendere uno dei tanti bracconieri che abbatte specie protette o usa mezzi vietati, sembra più una barzelletta che un atto legislativo di un paese serio.

A meno che la scusa sia una norma a vantaggio della sicurezza (dei soli agenti venatori volontari?), perché in tal senso in molte nazioni l’indumento ad alta visibilità è imposto allora ai cacciatori, non certo ai guardiacaccia: negli Stati Uniti ad esempio il vestiario ad alta visibilità è obbligatorio in quasi tutte le forme di caccia, tanto da essere definito “Hunting Orange”” (La Voce di Mantova).

4.39/5 (33)

Valuta questo articolo!

2 COMMENTI

  1. Questa è una richiesta fatta alla Regione Lombardia dal consigliere Massardi(Lega)e dirigente venatorio della (FIDC),si vede che vuole proteggere da possibili sanzioni venatorie, tutti i suoi elettori che fanno i biricchin???

  2. Negli Stati Uniti, possono permettersi l’alta visibità, 1 xké hanno immensa libertà di poter cacciare sul territorio, 2 i cacciatori non sono mal visti come qui da noi e 3 non ci sono coglioni anticaccia che aggrediscono un povero vecchietto sol xké ha in mano un fucile x praticare legalmente la caccia. Mi auguro che mettano anche i sonagli ai guardiacaccia volontari. Almeno oltre a vederli, si sentono pure.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here