I cacciatori di Triora (Imperia) donano un defibrillatore alla città

Sta crescendo il progetto “Triora, comune cardioprotetto”, che nasce dalla volontà del primo cittadino.

0
Cacciatori di Triora

Cacciatori di TrioraGrazie al contributo della Federcaccia comunale di Triora cresce il progetto “Triora, comune cardioprotetto”, che nasce dalla volontà del primo cittadino della località ligure in provincia di Imperia, Massimo di Fazio, di utilizzare la somma derivante dalla sua indennità di carica, 16mila euro circa, destinandola all’acquisto di defibrillatori e alla formazione di alcuni volontari abilitati al loro impiego.

L’idea è stata subito sposata dal presidente della locale sezione comunale dell’associazione venatoria, Flavio Gramegna, che ha deciso a sua volta di destinare una parte dei proventi della riserva di Sanson a questa iniziativa, consentendo così di dotare di una di queste preziose apparecchiature la piccola frazione di Goina.

Ancora una volta i cacciatori dimostrano di essere una parte viva e vitale del corpo sociale e di contribuire in modo concreto alla vita, al benessere e alla sicurezza di tutti i cittadini.

3/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here