I Cacciatori Toscani interpellano la Regione sul calendario venatorio e le ZPS

0
Sergio Berlato

Cacciatori ToscaniIn data odierna, la Confederazione Cacciatori Toscani (Federcaccia Toscana, ANUUMigratoristi, ARCT ed Ente Produttori Selvaggina) ha inviato al Presidente della Giunta Regionale Enrico Rossi, un urgente atto di interpello finalizzato ad ottenere in tempi rapidissimi un pronunciamento ufficiale da parte della Giunta Regionale Toscana sulla caccia per le specie interessate dalla sospensiva del Consiglio di Stato nelle zone in cui non si è svolta la “pre-apertura”.

Nel testo, si richiede un urgente provvedimento chiarificatore a tutela di tutti i cacciatori interessati, dato l’approssimarsi della chiusura della stagione venatoria. Un provvedimento formale ove si precisi se restino confermate le date di chiusura della caccia stabilite nel Calendario Venatorio regionale per tutte le specie interessate dalla cosiddetta “pre-apertura” in tutte quelle zone ed aree in cui essa non si svolta.

Nella nostra Regione, sono molti i territori nei quali l’apertura anticipata non ha avuto corso anche in relazione ad una regolamentazione particolare come le Zone a Protezione Speciale (ZPS) o ancor più come nel caso dell’Ambito Territoriale di Caccia dell’Isola d’ Elba, in cui la pre-apertura non si è svolta sull’intero territorio a caccia programmata

5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here