Il Comune di Ravenna aggiorna il regolamento dei capanni di caccia

Per ottenere la riqualificazione dei luoghi si è deciso di fissare un limite di superficie pari a 70 metri quadrati.

0
Torbiere

Capanni di cacciaNel corso della giornata di ieri, martedì 22 novembre 2016, il Consiglio Comunale di Ravenna ha votato la variante all’articolo introdotto nove mesi fa al regolamento sui capanni di caccia e di pesca. Si tratta di una modifica che è stata presenta come un’opera di riqualificazione di uno degli ambienti più preziosi del territorio locale. Si è tenuto conto delle peculiarità degli appostamenti fissi, come richiesto espressamente dai capannisti, rispettando allo stesso tempo la storia della città romagnola e la tradizionale presenza di queste strutture.

Si punta a far diventare questi luoghi delle vere e proprie risorse. Ma cosa è cambiato in termini pratici? Secondo il regolamento, quando il capanno di caccia e di pesca supera i 70 metri quadrati di dimensione bisogna adeguare il progetto di riqualificazione a questo limite massimo. In aggiunta, per presentare le istanze edilizie non si dovrà superare il 31 luglio del 2018, comunicando la fine dei lavori entro e non oltre il 31 agosto 2021.

Secondo i consiglieri del Partito Democratico non si è trattato di un allungamento dei tempi: al contrario, le modifiche hanno allineati i diversi regolamenti per arrivare a una riqualificazione dei luoghi fra cinque anni. Gli stessi consiglieri non vogliono nemmeno sentir parlare di sanatorie in questo caso.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here