In Lombardia si pensa di cacciare i cinghiali anche con l’arco: la Lega presenta una mozione

La proposta è stata avanzata per fronteggiare in modo più efficace l'emergenza ungulati dopo il grave incidente nel Lodigiano.

1
Festa del Cacciatore con l'Arco

LombardiaIn Consiglio Regionale della Lombardia è stata presentata una mozione che ha a che fare con l’emergenza cinghiali. Secondo il consigliere Francesco Paolo Ghiroldi (Lega) bisognerebbe consentire la caccia con arco e frecce per fronteggiare gli ungulati, una pratica non molto diffusa ma che viene considerata molto utile. L’attività è stata riproposta a distanza di anni, anche perchè non è mai approdata in maniera ufficiale in una normativa della regione.

I sostenitori della pratica ritengono che sia molto più efficace rispetto al tradizionale fucile. In particolare, Ghiroldi ha chiesto alla Giunta Regionale di valutarne l’utilizzo come strumento ecologico per la selezione dei selvatici. L’impressione è che la mozione appena descritta possa andare avanti. L’incidente grave in A1 (in provincia di Lodi) risale a poche settimane fa e il problema deve essere risolto in tempi rapidi.

Un’altra mozione relativa ai cinghiali è quella di Fratelli d’Italia e si riferisce ai piani di controllo e di caccia alla specie anche oltre gli orari e i periodi di caccia previsti normalmente dalla legge. Nei prossimi giorni se ne saprà di più, intanto la caccia con l’arco è tornata ad essere un argomento di stretta attualità dopo parecchio tempo dall’ultima volta in cui era successo.

5/5 (3)

Valuta questo articolo!

1 COMMENTO

  1. Leggo nell’articolo che l’Arco viene considerato più efficace del fucile. ECCO PERCHE’ HITLER HA PERSO LA GUERRA. Se invece degli U2 avesse usato le frecce la storia avrebbe avuto un altro corso…MA NON FATECI RIDERE PER FAVORE ???

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here