Incidente di Caccia: Sassari, ferito un agricoltore

0

Croce Rossa - Soccorsi - 118 - AutomedicaIncidente di Caccia: Sassari, ferito un agricoltore trentenne colpito accidentalmente da un colpo di fucile sparato da un cacciatore mentre si trovava nel suo terreno.

Si tratta dell’ennesimo incidente di caccia in terra di Sardegna quello che si è verificato nei giorni scorsi poco dopo le 14,30, nella borgata de La Corte, nel comprensorio del Comune di Sassari, in località “Campu Calvagiu”, una zona molto frequentata dai cacciatori. E’ stato fortunato l’agricoltore trentenne della Nurra che è stato ferito accidentalmente al polpaccio sinistro da un proiettile sparato per sbaglio da un cacciatore che lo aveva scambiato per selvaggina dentro un cespuglio.

Secondo una prima ricostruzione dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile della compagnia di Porto Torres basata anche su alcune testimonianze, l’agricoltore stava eseguendo dei lavori di pulizia sul terreno della propria azienda agricola in prossimità di un grosso cespuglio quando il cacciatore, a poche decine di metri di distanza, pare abbia notato un movimento nel cespuglio. A tal punto il cacciatore, credendo si trattasse di una probabile preda, ha sparato con il proprio fucile con l’intento di colpire l’ipotetica preda ma le urla disperate dell’agricoltore ferito hanno dissolto ogni dubbio.

Immediatamente l’uomo è stato soccorso il loco e successivamente accompagnato ad un vicino bar ove è giunto poco dopo personale di un’ambulanza medicalizzata del 118: inizialmente si è pensato che l’uomo fosse stato colpito all’arteria femorale facendo quindi temere il peggio ma fortunatamente il proiettile ha centrato il polpaccio sinistro provocando però una importante lacerazione della relativa fascia muscolare pur senza gravi conseguenze.

Dopo le prime cure del medico dell’ambulanza l’agricoltore è stato trasportato presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Sassari e ricoverato presso il Reparto Chirurgia d’Urgenza; le condizioni dell’agricoltore non sono gravi.

Il cacciatore, identificato dai Carabinieri che lo hanno accompagnato in caserma per gli accertamenti del caso, è un uomo di 50 anni di Porto Torres; il fucile utilizzato dal cacciatore è stato sequestrato ed allo stesso modo anche le munizioni. Dai primi accertamenti è emerso che le munizioni utilizzate dal cacciatore fossero del tipo a palla, usate in genere per la caccia al cinghiale, in una giornata in cui però il Calendario Venatorio non prevedeva questo tipo di caccia.

Il cacciatore ai carabinieri ha ribadito di non essersi accorto della presenza dell’agricoltore dall’altra parte del cespuglio, ora però rischia una denuncia per tentato omicidio. Cogliamo l’occasione per rinnovare a tutti i cacciatori il nostro invito alla massima prudenza e al rigoroso rispetto delle regole nel corso delle giornate di caccia in modo da evitare spiacevoli incidenti che possono solo ledere la nostra amata Passione per la Caccia.

26 gennaio 2013

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here