Interrogazione parlamentare della Lega sui poligoni privati e la bozza di regolamento

La senatrice Bonfrisco ha chiesto lumi al Ministero dell'Interno: si teme il colpo di grazia definitivo per le strutture.

0
Poligoni privati

Poligoni privatiAnna Bonfrisco, senatrice della Lega, ha deciso di presentare una interrogazione parlamentare a risposta urgente sulla bozza di regolamento del Ministero dell’Interno che riguarda la gestione dei poligoni privati. La risposta deve essere data dallo stesso dicastero e dal Ministero dei Rapporti con il Parlamento. Oltre alle bozze del 2017 e a quella del 2015, ce ne sarebbe una terza di cui non si è mai parlato.

L’interrogazione prevede la raccolta di firme in tutto il gruppo parlamentare leghista e ha messo in luce gli aspetti critici del testo: in particolare, non sarebbero state seguire le indicazioni fornite dalle commissioni parlamentari e non ci sarebbe alcun contributo alla semplificazione e razionalizzazione della materia. Il timore è che la bozza possa diventare un colpo di grazia per tutti i poligoni privati attualmente esistenti nel nostro paese. La brusca accelerazione fa pensare al peggio.

Bonfrisco ha chiesto, tera le altre cose, il rispetto dello schema di regolamento messo in piedi dall’Associazione Nazionale Poligoni Privati, l’Associazione Nazionale Produttori di Armi e Munizioni (ANPAM), l’Assoarmieri, il Consorzio nazionale armaioli, la Federazione Italiana Tiro a Volo, la Federazione Italiana Tiro Dinamico Sportivo, la Federazione Italiana Tiro a Lunga Distanza e tutti i competenti uffici del Ministero dell’Interno.

5/5 (2)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here