La Passata

0
Caccia alla pernice rossa

Accade di frequente che selvatici colpiti proseguano il loro volo o la loro corsa e vadano a morire lontano.

Il fenomeno viene comunemente detto “passata” può essere causato da: scarsa entità della lesione perché ha colpito parti molli e non vitali e limitata velocità residua del proiettile.

Pochi pallini che colpiscono parti non vitali Cartuccia mal confezionata e che dà una rosata ampia e rada limitando quindi i proiettili utili ad abbattere l’animale.

 

Peso animale Area vulnerabile cm2 Pallini ideali  Distanza micidiale massima con tali pallini Energia restante alla distanza max in kg/m
 Allodole  30  20  11  34  0,034
 Tordi  90  40  10  40  0,045
 Quaglie  100  45  10  40  0,045
 Beccaccini  100  45  9  43  0,060
 Beccacce  300  85  8  45  0,080
 Starne  350  100  7  50  0,100
 Coturnici  550  115  6  55  0,130
 Anitre  850  175  4  60  0,200
 Fagiani  1000  200  3  65  0,240
 Lepri  3500  450  1  75  0,350

Scelta non adatta di pallini in rapporto al peso ed alla velocità del selvatico. Pallini laterali o in coda della rosata e quindi con velocità relativamente bassa.Alcuni tecnici hanno redatto particolari tabelle  relative al peso dell’animale, alla sua area vulnerabile , ai pallini idonei e infine alle distanze.

La cartuccia è sempre il primo colpevole di un bersaglio mancato. Ed a volte- ma sono rare-  può essere così. Spesso infatti la munizione è idonea ma inadatta a quel particolare tipo di selvatico. Comunque si usi sempre la massima prudenza considerando che i proiettili vanno ben oltre la distanza indicata dal costruttore per colpire ed abbattere un animale. E’ accaduto che siano state centrate persone a circa duecento metri di distanza dalla bocca dell’arma così come avviene in caccia di catturare prede a cui si è sparato convinti che mai sarebbero state centrati proprio per la loro lontananza.

Stag. calda
(apertura)
 Stag. fredda
(inverno)
 I col II col  I col  II col
 Allodola  12 11 11 10
 Beccaccino  10  9  9  8
 Quaglia  10  9  10  8
 Tortora  9  7  8  7
 Beccaccia  9  7  9  7
 Starna  8  6  8  6
 Pernice  7  5  6  5
 Fagiano  6  4  6  3
 Lepre  4  1  4  0
 Anatre  6  2  5  1

In base al diametro dei pallini ed alla loro velocità è stata calcolata la distanza a cui possono giungere. Si tratta comunque di distanze limite magari per un solo proiettile dei tanti che compongono la carica e quindi scarsamente utili per la caccia pratica ma di cui occorre tener conto per evitare danni alle persone.

Numero
pallini
Velicità
iniziale
Gittata
in metri
Angolo
di tiro
Velocità
finale
 9  375  170  16°  22
 7  375  210  17°  24
 2  375  280  18°  29
 00  375  315  19°  31
 Pallettoni 10/0  375  550  21°  43
 Palla  375  1060  25°  77
5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here