La Regione Molise approva la delibera per la caccia di selezione al cinghiale

I corsi di formazione cominceranno a metà gennaio, mentre l'attività venatoria è prevista per la prima settimana di aprile 2019.

0
Caccia di selezione al cinghiale

Caccia di selezione al cinghialeLa Giunta Regionale del Molise ha approvato ufficialmente la delibera che regola la caccia di selezione al cinghiale. Nicola Cavaliere, assessore all’Agricoltura, ha rimarcato come i problemi causati dal numero eccessivo di ungulati in questo territorio siano gravi, visto che gli esemplari sono aumentati a causa dell’uomo e dell’assenza dei predatori naturali. I danni all’ambiente, ai terreni coltivati e alle aziende agricole sono purtroppo un dato di fatto.

La caccia di selezione avrà come obiettivo il mantenimento della densità adeguata, senza intaccare il tasso di riproduzione e la fertilità dei selvatici. Gli Ambiti Territoriali di Caccia molisani (Campobasso, Termoli e Isernia) sono al lavoro proprio in queste ore per gestire e preparare i corsi che formeranno i futuri cacciatori di selezione. Si spera, come ha sottolineato lo stesso Cavaliere, che le lezioni si svolgano entro la metà di gennaio.

L’inizio dell’attività venatoria vera e propria è previsto per l’inizio di aprile 2019, una volta chiusa la stagione molisana. L’assessore ha infine concluso: “L’impegno assunto dal sottoscritto e dal presidente Donato Toma viene mantenuto attraverso un’iniziativa che non sarà di certo esaustiva, ma che sicuramente rappresenta un punto di partenza fondamentale e aiuterà, in una fase di piena emergenza, a ridurre il numero di cinghiali in regione”.

4.67/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here