La Regione Toscana autorizza l’immissione di 100 starne in provincia di Siena

Si tratta di 50 coppie che verranno immesse nella Zona di Ripopolamento e Cattura "Montaperti" a Castelnuovo Berardenga.

0
Cacciatori marchigiani

Immissione di 100 starneLa Regione Toscana ha autorizzato ufficialmente l’immissione di 50 coppie di starne nella Zona di Ripopolamento e Cattura “Montaperti”, nel comune di Castelnuovo Berardenga (in provincia di Siena). Si tratta di un progetto sperimentale e a cui hanno preso parte i tecnici faunistici dell’Ambito Territoriale di Caccia di Siena insieme alla Commissione di Verifica e Controllo della stessa ZRC. L’obiettivo è quello di reintrodurre la starna nel territorio toscano, soprattutto nelle aree che sono considerate vocate per questa selvaggina.

Un altro progetto sperimentale che riguarda lo stesso ATC è quello relativo alla pernice rossa. L’immissione è stata considerata priva di oneri finanziari a carico della Regione Toscana, inoltre è in linea con gli orientamenti che sono stati espressi nel Piano Faunistico Provinciale. Come è facilmente intuibile, si tratta di 100 starne in totale, 50 maschi e 50 femmine: verranno usate soltanto strutture di ambientamento della ZRC, quindi recinto e voliere.

Le date e gli orari delle operazioni di immissione dovranno essere resi noti dall’Ambito Territoriale di Caccia senese entro e non oltre il prossimo 15 dicembre. Le relazioni tecniche sui risultati e l’andamento generale delle immissioni, infine, dovranno avere una cadenza semestrale.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here