Toscana: approvata la caccia al cinghiale in braccata e i piani di gestione del daino, cervo e muflone

La Giunta Regionale Toscana, come confermato dell’Assessore Marco Remaschi, ha dato il via libera all’ approvazione della delibera.

0
Toscana

ToscanaLa Giunta Regionale Toscana, come confermato dell’Assessore Marco Remaschi, ha dato il via libera all’ approvazione della delibera riguardante le modalità di svolgimento della caccia al cinghiale in braccata nelle aree non vocate per il periodo ottobre-dicembre 2020. Come già avvenuto per la precedente stagione venatoria, questo atto andrà a completare le disposizioni introdotte nell’attuale calendario venatorio 2020/21 recentemente approvato.

In particolare, saranno affidati agli ATC i compiti di organizzazione delle battute nel rispetto delle altre forme di caccia e nei giorni e periodi indicati. Le aree interessate, saranno prioritariamente quelle dove si sono registrati danni alle coltivazioni agricole.

Inoltre sono stati licenziati i seguenti Piani di gestione e Calendari Venatori sulle specie Muflone nelle aree vocate e non vocate per l’annata venatoria 2020/2021; Piano di gestione e Calendario Venatorio sulla specie Cervo nelle aree non vocate per l’annata venatoria 2020/2021; Piano di gestione e Calendario Venatorio sulla specie Daino nelle aree vocate e non vocate per l’annata venatoria 2020/2021. Sarà nostra cura diffondere quanto prima i testi integrali delle delibere ufficiali.

5/5 (2)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here