Toscana, record venatorio a Pietrasanta: un cacciatore ogni 40 abitanti

Si tratta di 600 doppiette complessive, una media significativa se messa a confronto con quella della Toscana.

0
Pietrasanta

PietrasantaC’è un comune toscano che ha fatto registrare un numero importante di cacciatori per quel che riguarda l’iscrizione e il possesso del regolare tesserino venatorio. Si sta parlando di Pietrasanta (provincia di Lucca), città che ha dato i natali a Giosuè Carducci e che ora sta facendo parlare di sè per questo trend particolare. Si tratta di 600 doppiette complessive, come a dire che un residente su 40 va a caccia, una media significativa se messa a confronto con quella della Toscana (un cacciatore ogni 50 abitanti).

In Italia, invece, si tratta di un praticante l’attività venatoria ogni 77 persone. Ecco perchè in vista della stagione 2019-2020 si è formata una lunga fila presso il municipio di Pietrasanta per il rinnovo del tesserino. Tra l’altro queste statistiche potrebbero cambiare ulteriormente, dato che il termine ultimo per rinnovare il tesserino è il 31 agosto.

Il tutto in attesa del varo della stagione venatoria che in Toscana prenderà il via il 15 settembre e che, con le limitazioni di legge e alcune eccezioni per determinate specie di volatili, proseguirà fino a dicembre.

5/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here