Wilderness Italia: “Il cervo in Abruzzo è un disastroso competitore di orsi e camosci”

Per l'associazione è evidente il segno che l'animalismo in questo nostra Paese sta superando ogni limite!

0
Colmen

Cervo in AbruzzoL’associazione Wilderness Italia ha affidato alla propria pagina Facebook una riflessione in merito alle recenti polemiche sul cervo abruzzese. Ecco cosa è stato scritto nel social network: “Se anche Italia Nostra si è schierata contro la riduzione dei cervi in Abruzzo, è proprio segno che l’animalismo in questo nostra Paese sta superando ogni limite!

In realtà il cervo è uno degli animali più devastanti per l’equilibrio delle foreste se non tenuto sotto controllo numerico, ma non solo, in Abruzzo è uno dei più disastrosi competitori alimentari e comportamentali dell’Orso marsicano e del Camoscio d’Abruzzo e, almeno nel Parco Nazionale d’Abruzzo e sue zone esterne, andrebbe sicuramente ridotto di numero. Come non pensare che dietro questa presa di posizione non ci sia altro che il solito pensiero animalista anticaccia?”.

5/5 (13)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here