Toscana: arrivano altri 8 Habitat Protetti

0

Caccia In Toscana vietata in otto nuovi habitat protettiLe Commissioni Agricoltura ed Ambiente e Territorio, in seduta congiuta, approvano la designazione dei nuovi Siti di Importanza Territoriale (Sic) e delle Zone di Protezione Speciale (ZPS) su richiesta delle Amministrazioni provinciali.

Firenze: In Toscana altri otto habitat naturali saranno protetti secondo le regole dell’Unione Europea, così da tutelare sia l’ambiente che flora e fauna.
Il via libera alla delibera, che verrà approvata nel prossimo Consiglio regionale, è arrivato dalle Commissioni ‘Agricoltura’ ed ‘Ambiente e Territorio’ riunite in seduta congiunta.

Sulla decisione si sono astenuti i rappresentanti di Udc, Fi/PdL e An/PdL.
La proposta di mettere sotto tutela questi territori è pervenuta alla Regione dalle Amministrazioni provinciali di Lucca, Pisa, Prato e Pistoia, che hanno chiesto o nuove istituzioni di Siti di Importanza territoriale (SIC) e di Zona di Protezione Speciale (ZPS) oppure ampliamenti di aree già classificate.
La Provincia di Lucca ha proposto la designazione del nuovo SIC per il sito “Padule di Verciano, Prati alle Fontane e Padule delle Monache” e l’ampliamento di quello di “Monte Pisano”.
La Provincia di Pisa ha chiesto l’istituzione dei SIC “Boschi di Germagnana e Montalto” e “Lago di Sante Lucia” e l’ampliamento di quello di “Monte Pisano”.
La Provincia di Prato ha chiesto la designazione del nuovo SIC per il sito “Appennino pratese” e come ZPS di quello “Piana Pratese”. In questo caso, visto che l’area proposta è contigua al SIC “Stagni della piana fiorentina”, in accordo con la Provincia di Firenze è stata decisa l’istituzione di un unico nuovo sito adesso denominato “Stagni della piana fiorentina e pratese”.
La Provincia di Pistoia ha richiesto la designazione del nuovo SIC “Tre Limentre Reno”.

Fonte: Maremma News

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO