A Castelbuono (PA) i cacciatori vigileranno su discariche e rifiuti

I volontari della sezione locale di Arci Caccia potranno multare chi getta immondizia in luoghi inadatti o in orari non stabiliti.

0
Belluno

CastelbuonoLa giunta comunale di Castelbuono, località in provincia di Palermo, ha approvato la convenzione stipulata tra lo stesso comune siciliano e la sezione locale di Arci Caccia. Si tratta di uno schema di accordo che prevede il coinvolgimento dei cacciatori nei servizi di vigilanza ambientale per quel che riguarda il conferimento dei rifiuti. In pratica, si è deciso di autorizzare i volontari dell’associazione venatoria a controllare e monitorare il territorio ed evitare reati di tipo ambientale.

I cacciatori castelbuonesi avranno la possibilità di multare i trasgressori e collaboreranno insieme al personale degli uffici comunali e alla Polizia Municipale. I volontari saranno sei persone (limite massimo che non potrà essere superato) selezionate tra la stessa Castelbuono e l’intera provincia di Palermo. Tra le sanzioni previste ci sono quelle per gli incivili che gettano i rifiuti in luoghi non adatti oppure al di fuori degli orari consentiti.

La collaborazione è iniziata nei mesi scorsi grazie a una richiesta formale del responsabile locale di Arci Caccia, intenzionato a mettere a disposizione le attività dei cacciatori. Il ruolo del mondo venatorio si conferma dunque fondamentale per tenere più pulito il territorio in questa parte della Sicilia.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here