A Trento ci si confronta sulla migliore gestione dei cervi

Si parlerà delle esperienze in Trentino, nel Parco Nazionale dello Stelvio e della cosiddetta "caccia a intervalli".

0
Caccia in Valle d'Aosta

Gestione dei cerviIl Teatro Comunale di Tione di Trento è pronto ad accogliere un importante momento di confronto che avrà come protagonista assoluto il cervo. Il titolo dell’evento è emblematico: “Cervus elaphus o Cervus sapiens. Quale gestione ottimale? Esperienze di gestione a confronto“. Si intuisce chiaramente come l’obiettivo sia quello di approfondire le varie modalità con cui viene gestito l’ungulato in Trentino e non solo, in modo da evitare gli errori del passato e ottenere risultati migliori.

L’appuntamento è previsto per le 20:30 di lunedì 26 febbraio 2018 e, dopo il saluto delle autorità, Michele Rocca dell’Associazione Cacciatori Trentini parlerà del cervo nell’area sud-occidentale della Provincia Autonoma di Trento. Subito dopo sarà la volta di Andreas Agreiter (Provincia Autonoma di Bolzano) con la sua discussione sulla caccia a “intervalli” nella Riserva di Luson in Alto Adige-Sudtirol.

Luca Pedrotti, invece, parlerà della gestione del cervo nel Parco Nazionale dello Stelvio, focalizzando l’attenzione sulla fruizione turistica e sulla necessità di controllo. Infine, Lucio Luchesa (anche lui dell’Associazione Cacciatori Trentini) affronterà il seguente tema “Conservare per cacciare: l’esperienza del Distretto Adige Sinistra“. Verso le 22:15 comincerà la discussione tra i presenti. L’auspicio degli organizzatori, dunque, è che ci sia una nutrita presenza di persone.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here