A Treviso cominciano le battute notturne di caccia alle nutrie

I sindaci della Marca si sono organizzati con cacciatori volontari abilitati e gabbie fatte costruire appositamente.

0
Bassa Bresciana

Battute notturne di caccia alle nutrieL’emergenza nutrie è purtroppo un dato di fatto in provincia di Treviso e da ieri, martedì 15 novembre 2016, sono partite le battute di caccia da parte dei volontari chiamati ad abbattere i roditori che stanno devastando le coltivazioni locali. La stessa Provincia ha deciso di non attendere altro tempo. Il sindaco di Arcade, Domenico Presti, ha riunito i presidenti dei vari Ambiti Territoriali di Caccia e ha affidato ai cacciatori il compito di abbattere gli animali.

L’obiettivo è quello di eliminare il maggior numero possibile di esemplari già a partire dal prossimo mese di dicembre, un’attività che viene autorizzata dalla legge della Regione Veneto. Le nutrie non sono una specie protetta e le armi da fuoco sono consentite, a patto che si vada a caccia fuori dall’abitato. In aggiunta, queste battute si svolgeranno esclusivamente in orario notturno. La Provincia di Treviso ha deciso di affidarsi a gabbie speciali e create appositamente per la cattura.

I roditori non dovranno comunque soffrire e l’interramento non potrà superare le cinque carcasse per ogni singolo ettaro. L’operazione non sarà dunque semplice e i quasi cento comuni coinvolti potranno contribuire economicamente, in modo che ci siano i fondi per le cartucce e i congelatori per le carcasse. La sicurezza verrà garantita in ogni aspetto: in particolare, le battute di caccia non riguarderanno i centri abitati e i volontari scelti sono tutti cacciatori abilitati e formati.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here