ACMA: “Per i nostri amati uccelli inizia la stagione della migrazione”

In collaborazione con l’Università di Pisa ha continuato lo studio tramite l’utilizzo di trasmettitori satellitari.

0
ACMA

ACMACari amici cacciatori è giunto il momento anche quest’anno per i nostri amati uccelli di iniziare la stagione della migrazione. Sono ormai diversi anni che ci occupiamo di seguire e studiare alcune specie di uccelli acquatici durante la migrazione verso i luoghi di nidificazione e lo riteniamo un importante dovere da parte del mondo della caccia, non solo per difenderci dagli attacchi esterni che vogliono sempre più limitare i periodi della stagione venatoria, ma soprattutto per migliorare la nostra conoscenza e cultura riguardo le specie che ammiriamo così tanto. Per questo ACMA anche durante questa particolare stagione venatoria non si è fermata e in collaborazione con l’Università di Pisa ha continuato lo studio tramite l’utilizzo di trasmettitori satellitari di alcune specie di acquatici.

In particolar modo siamo riusciti ad inserire due nuove specie, oltre a germano reale, alzavola e beccaccino che già avevamo catturato, ovvero la canapiglia e la folaga. Nel dettaglio abbiamo catturato ed equipaggiato di trasmettitore satellitare 12 folaghe in tre Regioni (Friuli-Venezia-Giulia, Veneto, Toscana), 2 canapiglie in Toscana (che purtroppo non trasmettono per problemi tecnici) e 15 germani reali tra Veneto e Toscana. Nessuno di questi uccelli per il momento ha iniziato la migrazione e verosimilmente alcuni rimarranno in Italia. Dovrebbero se tutto va per il verso giusto prossimamente aggiungersi alla lista alcuni beccaccini. Vi terremo aggiornati e vi comunicheremo dove poter seguire la migrazione prossimamente. Nella speranza di un futuro prossimo migliore, auguriamo tutti tanta salute.

5/5 (4)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here