ACR: “In tutta Italia la presenza dei lupi è sempre più preoccupante”

L'ultimo grido di allarme giunge dalle alture di Campoligure (GE), 180 ettari pascolati e tenuti puliti da circa 120 bovini.

0
ACR

ACRIn tutta Italia ormai la presenza dei lupi è sempre più preoccupante. L’ultimo grido di allarme giunge dalle alture di Campoligure (GE), 180 ettari pascolati e tenuti puliti da circa 120 bovini. Anche qui la massiccia presenza di questi grandi carnivori ha lasciato il segno. La scorsa notte infatti un branco di lupi ha attaccato i bovini presenti al pascolo. Queste predazioni creano sconforto tra gli allevatori che dichiarano “I predatori lasciano l’animale vivo per ritornare a mangiare carne ancora fresca. È una situazione mortificante”.

Non possiamo stare a guardare i nostri allevatori frustrati e costretti a chiudere le loro attività per colpa dell’eccessiva presenza di questi grandi carnivori. È necessario che il governo si doti di un Piano nazionale di gestione e di contenimento dei grandi carnivori (ACR – Associazione Cultura Rurale).

5/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here