Arci Caccia: “Calendario venatorio Campania può diventare pericoloso precedente”

La precisazione messa nero su bianco da Cristian Maffei, commissario della sezione regionale dell'associazione.

0
Campania

CampaniaAbbiamo appreso che alcuni esponenti di associazioni venatorie campane hanno criticato la nostra richiesta di intervento della Cabina di Regia Nazionale sul tema del Calendario Venatorio. Alle accuse di aver fatto una fuga in avanti e di aver peccato di eccessivo protagonismo, non possiamo non replicare con una doverosa precisazione: l’intento della Dirigenza Nazionale di Arci Caccia è, ed era, quello di rafforzare e sostenere la lotta unitaria delle Associazioni Venatorie della Campania; questo in pieno accordo con la rappresentanza ARCI CACCIA sul territorio.

Per noi, l’unità del mondo venatorio è un valore primario e, visto che a livello regionale le associazioni si sono giustamente mosse in modo congiunto, volevamo assicurarci che altrettanto facessero quelle nazionali. Perché il Calendario Venatorio Campano può rappresentare pericoloso precedente, che, certo, nessuno vuole si estenda anche ad altre regioni (Il Commissario Arci Caccia Campania – Cristian Maffei).

5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here