Autorizzate le catture di lepri e fagiani a Firenze, Prato e Grosseto

La Regione Toscana ha pubblicato la delibera dirigenziale che riguarda gli Ambiti Territoriali di Caccia delle province interessate.

0
OMS

Catture di lepri e fagianiLa Regione Toscana ha autorizzato gli Ambiti Territoriali di Caccia Firenze-Prato e Grosseto alla cattura di lepri e fagiani ai fini di ripopolamento in alcune Zone di Rispetto Venatorio e Zone di Protezione. Gli interventi termineranno non più tardi del 15 febbraio per quel che riguarda le lepri e non oltre il 28 febbraio riguardo ai fagiani.

Inoltre, queste operazioni dovranno avvenire necessariamente alla presenza di un agente di vigilanza oppure di un componente del comitato di gestione dei vari ATC. Come su può leggere nella delibera dirigenziale, potranno essere utilizzate le reti semplici di cattura, a tramaglio e le gabbie o le trappole di cattura. Nel caso delle lepri, poi, sarà autorizzato l’utilizzo dei cani.

Ovviamente bisogna rispettare i confini tabellati delle Zone di Rispetto Venatorio, senza arrecare alcun danno alla fauna catturata e all’altra presente nelle aree interessate. Il passaggio successivo alla cattura è quello della marcatura per poi comunicare ogni singola operazione al Settore Attività Faunistico Venatoria, Pesca Dilettantistica e Pesca in Mare. Eventuali danni a colture, cose, persone e animali saranno a carico del titolare dell’autorizzazione.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here