Basilicata, prima cacciatrice nella storia di Vietri di Potenza: è una 18enne

La ragazza è riuscita a superare l'abilitazione per la licenza uso caccia, superando il grande scetticismo nei suoi confronti.

1
Prima cacciatrice

Prima cacciatriceLa prima volta non si scorda mai. A Vietri di Potenza (provincia di Potenza) ha superato l’esame per la licenza per il porto di fucile uso caccia la prima donna della storia di questa città. Come riportato da Melandronews.it, si tratta di una 18enne di nome Erika Priore, una giovane che ha già le idee molto chiare sul suo futuro. Tra l’altro è una delle pochissime cacciatrici di tutta la Basilicata.

La ragazza considera più che affascinante il mondo venatorio e ha dovuto superare i pregiudizi che di solito circondano il gentil sesso in questo ambito. Come ha rivelato la stessa 18enne, la caccia l’ha attratta fin da quando era bambina, cioè nei momenti in cui il padre ne parlava la domenica sera dopo essere tornato da una battuta. Il raggiungimento della maggiore età è stato decisivo per sostenere l’esame e prendere l’abilitazione.

Erika praticherà la caccia al cinghiale in forma tradizionale, anche se in futuro non vorrebbe disdegnare il prelievo della lepre e quello degli altri ungulati. Lo scetticismo è stato spazzato via con grande determinazione, un esempio che va senza dubbio seguito per aumentare in modo ancora più sensibile le quote “rosa” nella caccia del nostro paese.

4.62/5 (34)

Valuta questo articolo!

1 COMMENTO

  1. Brava benvenuta nel mondo venatorio, sò che verrai criticata dalle donne anticaccia e non solo;per la tua scelta di vita,ma tu sii forte e passa e non ti curar di loro.
    Un forte abbraccio di solidarietà da un cacciatore che ha 56 licenze sulle spalle!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here