Braccate Blaser Club Italia: buona la prima!

Nella splendida cornice della tenuta di Montozzi, in provincia di Arezzo, si è tenuta una cacciata veramente imponente per il numero di poste spiegate: 108, cui vanno sommati i numerosi canai. Sabato 22 ottobre un bel sole ha accolto il nutrito gruppo di cacciatori del Blaser Club Italia per la prima braccata al cinghiale della stagione 2016-2017.

0
blaser_club_italia_1
Blaser Club Italia

Sabato 22 ottobre un bel sole ha accolto il nutrito gruppo di cacciatori del Blaser Club Italia per la prima braccata al cinghiale della stagione 2016-2017. L’invito compariva da tempo sulla pagina FB del club, il solerte Presidente Francesco Giordano non mancava mai di ricordare ai soci la fatidica data. Tra dinieghi, adesioni e conferme dell’ultimo minuto, sono stati in molti ad accorrere a quest’atteso evento. Nella splendida cornice della tenuta di Montozzi, in provincia di Arezzo, si è tenuta una cacciata veramente imponente per il numero di poste spiegate: 108, cui vanno sommati i numerosi canai. Giuseppe Arangio si è prestato nella delicata organizzazione e nella logistica. I cacciatori accorsi da tante regioni dello stivale sono tutti muniti di un ragguardevole curriculum venatorio e di un certo numero di rinnovi del PDA, ma le raccomandazioni del Presidente e il decalogo del “buon postaiolo” sono stati il leitmotiv della cena del venerdì a Poggio Molina e dell’adunata del mattino alla casa di caccia.

Cacciatori esperti e cinghialai non di primo pelo i blaseristi ma, come si sarebbe fatto senza l’aiuto della squadra I Butteri di Ponticino? Capitanati da Gabriele Ferri, i mitici Butteri hanno aiutato nella braccata e sono stati con i loro segugi il “deus ex machina” della giornata. Mute di cani sciolte in più turnate hanno assicurato emozionanti canizze per ore e ore. I numerosi cinghiali presenti nella battuta hanno dato del filo da torcere a cani e canai, ferendo alcuni ausiliari e non lasciandosi smuovere dalle loro impenetrabili lestre. Il lavoro dei cani e dei loro conduttori è stato magistrale, permettendo a tanti ospiti di divertirsi. Le poste più fortunate hanno visto passare parecchi animali, molti dei quali sono stati abbattuti, senza contare le numerose immancabili e (diciamolo) simpatiche padelle!

blaser_club_italia_caccia_cinghiale_0053
L’attesa.. Indelebili momenti della braccata al cinghiale catturati dalla reflex di Vincenzo Frascino.

Al termine della giornata, cominciata con una fitta nebbia, 28 cinghiali erano a terra sotto il tipico sole d’Arezzo, timido e sfuggente come i suoi abitanti all’inizio, caldo e accogliente dopo un po’ di conoscenza… La famiglia del Blaser Club ha così festeggiato la sua prima battuta al cinghiale in un clima di festa e di amicizia. Amicizie spesso nate attraverso “like” e “tag” ma che, scaldate al fuoco della passione per la caccia, son diventati legami profondi e talvolta fraterni. ©Foto Vincenzo Frascino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here