Bracconaggio e dintorni: Grosseto, sorpreso a cacciare migratoria con richiamo elettronico

Bracconaggio e dintorni: Grosseto, sorpreso a cacciare fauna migratoria utilizzando un richiamo elettronico nel territorio di Massa Marittima.

0

1439542689-1693816000-corpoforestaledellostato.jpgBracconaggio e dintorni. Nei giorni scorsi gli agenti del Corpo Forestale dello Stato della Stazione di Massa Marittima, a seguito dei controlli sull’attività venatoria mirati al contrasto delle attività di bracconaggio nelle aree limitrofe al paese di Massa Marittima (loc. Ghirlanda), hanno denunciato un uomo residente nella provincia di Lucca sorpreso a svolgere attività illecite nell’esercizio della caccia.

L’uomo in particolare aveva installato un’apparecchiatura elettronica, con altoparlante e comandata a distanza da un telecomando, capace di emettere circa cento richiami di specie volatile posizionata in una delle zone di passaggio più importanti della fauna migratoria dell’alta maremma.

Il personale del Corpo Forestale dello Stato ha provveduto a sequestrare l’apparecchiatura elettronica poiché mezzo non consentito per la caccia e la cattura della fauna selvatica nonché il fucile da caccia, le munizioni ed i capi già abbattuti trovati in possesso e del bracconiere che è stato quindi denunciato a piede libero.

( 28 ottobre 2015 )

 

Fonte: MaremmaNews

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here