CACCIA: Caccia al cinghiale in Umbria arriva la riforma

0

Caccia in Umbria: in arrivo nuove riforme per la Caccia al Cinghiale

Tutto da rifare in Umbria per quanto riguarda il prelievo venatorio del cinghiale. Secondo la Giunta Regionale dell’Umbria il regolamento sulla caccia al cinghiale deve essere modificato al fine da rendere più marcato il prelievo della specie. Così la Giunta ha avanzato delle modifiche alla Commissione competente, dalla quale ha già riscontrato parere favorevole.  Le nuove disposizioni prevedono che i cacciatori possano prelevare il cinghiale anche singolarmente, all’infuori dei settori riservati a questa specie e nei giorni ora preclusi di lunedì e mercoledì.

 

Novità arrivano anche per le squadre di caccia grossa, infatti, le squadre dovranno in tal caso segnalare fin dalle prime ore del mattino l’area di battuta scelta al fine di evitare l’incontro con singoli che i cacciatori.

La Commissione ha espresso parere favorevole anche sulla riapertura dei termini per l’iscrizione di nuove squadre e sull’emendamento proposto dal consigliere Stefano Vinti (Prc), di organizzare battute congiunte di due squadre al giovedì, quando per motivi lavorativi è difficile raggiungere il numero minimo obbligatorio di 20 cacciatori.  

Tale provvedimento venatorio è stato illustrato dall’assessore alla caccia Lamberto Bottini che in merito all’emendamento di Vinti si pronuncerà in seguito dopo aver ascoltato le associazioni venatorie.

Fonte: www.cacciapassione.com – Ufficio Stampa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here