Caccia di selezione al cinghiale nel Vastese, la ASL chiede la consegna di tutta la corata

Ne ha parlato tramite Facebook il presidente dell'ATC abruzzese, Antonio Campitelli: il rischio è quello di una paralisi degli abbattimenti.

0
Caccia di selezione al cinghiale

Caccia di selezione al cinghialeTramite il proprio profilo Facebook, il presidente dell’Ambito Territoriale di Caccia Vastese (provincia di Chieti), Antonio Campitelli, ha parlato del suo incontro di oggi con i vertici dell’Azienda Sanitaria Locale in riferimento alla caccia di selezione al cinghiale. Ecco cosa ha scritto a tal proposito Campitelli: “Questa mattina, dopo aver incontrato un dirigente della ASL veterinaria di Vasto, in cui abbiamo discusso degli adempimenti previsti in merito al controllo della trichinosi sui cinghiali abbattuti, previsti dal nuovo disciplinare per la caccia di selezione emanato dalla Regione Abruzzo, mi è stata comunicata l’impossibilità di derogare anche temporaneamente alla modalità relativa ai suddetti adempimenti.

Di conseguenza, si dovrà portare in visioni ai veterinari addetti al controllo, l’intera corata, dalla quale verrà asportato il diaframma da analizzare. Abbiamo concordato che i giorni in cui si potranno conferire tali campioni saranno il martedì ed il venerdì, negli orari che concorderemo con la ASL veterinaria, in base alla disponibilità dei propri operatori.

Mi sto adoperando alacremente per cercare un locale idoneo a tale conferimento, in cui i cacciatori di selezione potranno conferire i campioni nelle giornate suindicate e negli orari che concorderemo. Definiremmo il tutto entro il fine settimana”. Il rischio più concreto che si corre in questo caso è che gli abbattimenti vengano paralizzati, una questione di cui dovrà occuparsi il nuovo assessore regionale alla Caccia dopo le recenti elezioni.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here